Busworld Europe 2023, in programma a Bruxelles dal 7 al 12 ottobre, ospita 526 espositori, tra cui 75 costruttori di autobus (in aumento rispetto ai 66 costruttori di autobus presenti nel 2019) provenienti da 38 paesi diversi. La Turchia è in testa con 96 aziende, seguita da vicino dalla Germania con 79 aziende e dalla Cina con 61 aziende.

L’esposizione si estende su una superficie impressionante di 75.000 metri quadrati. Un numero degno di nota è la presenza di 222 veicoli, di cui 29 disponibili per dimostrazioni all’aperto. La Turchia è in testa con 96 aziende, seguita da vicino dalla Germania con 79 aziende e dalla Cina con 61 aziende.

Busworld Managing Director Mieke Glorieux

Queste cifre sono state condivise dall’amministratore delegato di Busworld Mieke Glorieux durante la conferenza stampa di apertura del 5 ottobre. Gli organizzatori puntano a raccogliere oltre 40.000 visitatori.

I vincitori dei Sustainable Bus Awards

I Sustainable Bus Awards 2024 sono stati consegnati il 6 ottobre 2023, in occasione della cena di gala al Busworld Europe 2023.

Nella categoria “Urban”, il massimo riconoscimento è stato assegnato al MAN Lion’s City 10 E. Nella categoria “Intercity”, il vincitore è stato il nuovo IVECO BUS Crossway LE Elec. Questo modello, appena aggiornato con un design e caratteristiche tecnologiche completamente nuovi, mette in mostra il futuro della trasmissione a emissioni zero nel trasporto interurbano. Nella categoria “Coach” a trionfare è il SETRA TopClass S 515 HDH. Riconosciuto per il suo comfort di lusso e le sue caratteristiche di sostenibilità, il SETRA TopClass S 515 HDH si è distinto come la scelta principale per viaggi sicuri in autobus.

Iveco E-Way H2 e Crossway Elec al Busworld Europe 2023

Il Gruppo Iveco e Hyundai Motor Company hanno presentato il 6 ottobre il primo Iveco Bus E-Way H2 al Busworld 2023 di Bruxelles.

Questo autobus elettrico a celle a combustibile alimentato a idrogeno è un altro risultato concreto della partnership annunciata dalle due società nel marzo 2022 e riflette il loro impegno ad accelerare la transizione verso una mobilità e un trasporto a zero emissioni di carbonio. Il nuovo modello amplierà le soluzioni a zero emissioni di Iveco Bus per le città.

L’E-Way H2 è un autobus urbano a pianale ribassato lungo 12 metri dotato di un motore elettrico da 310 kW e un sistema di celle a combustibile fornito da HTWO, un marchio commerciale a idrogeno basato su sistemi di celle a combustibile di Hyundai Motor Group. Dotato di quattro serbatoi che offrono uno stoccaggio combinato di 7,8 kg di idrogeno e un pacco batterie da 69 kWh di FPT Industrial, il marchio del Gruppo Iveco specializzato in tecnologie di propulsione, il veicolo offre un’autonomia di 450 km in condizioni operative normali, afferma Iveco Bus.

BYD, la piattaforma YEA e le batterie integrate nel telaio

BYD presenta in anteprima due nuovi autobus puramente elettrici al Busworld 2023, accanto a due modelli già esistenti in Europa: il BYD eBus B19 (18,75 m) e il BYD eBus B15 (15 m), come annunciato.

Il BYD eBus B12 da 12 metri e il coach a due piani BYD-UNVI DD13 fanno entrambi il loro debutto europeo all’Expo d Bruxelles.

Con l’ultima generazione di autobus elettrici da 12 metri, BYD presenta il suo nuovissimo telaio per autobus elettrici che integra la batteria Blade Battery al litio ferro fosfato all’interno della struttura del telaio. Questa tecnologia Blade Battery Chassis utilizza anche un nuovo controller 6-in-1 con tecnologia al carburo di silicio, insieme a due motori a forcella per il mozzo delle ruote. L’insieme di questi elementi offre una serie di vantaggi all’eBus da 12 metri di BYD, tra cui una maggiore efficienza energetica, prestazioni e durata, afferma il costruttore.

Daimler Buses: “Dal 2030 in Europa dovrebbero essere ammessi solo gli autobus urbani a trazione elettrica”

Daimler Buses sostiene che un dimezzamento delle emissioni di CO2 dei nuovi autobus in Europa sia possibile a partire dal 2030, rispetto al 2025, in tutti i segmenti. Per raggiungere questo obiettivo è necessario un quadro politico globale di sostegno. L’azienda ha fatto questo annuncio il 6 ottobre al Busworld di Bruxelles, sostenendo così la proposta della Commissione Europea che tutti i nuovi autobus urbani siano a zero emissioni a partire dal 2030.

Secondo il produttore, a partire dal 2030 dovrebbero essere ammessi in Europa solo gli autobus urbani ad alimentazione elettrica. Daimler Buses prevede inoltre che entro il 2030 il costo totale di proprietà (TCO) di un autobus urbano a emissioni zero sarà equivalente a quello di un autobus diesel. potrebbe addirittura superarlo, a seconda dei costi energetici.

In uno stand espositivo di 2.700 metri quadrati (insieme a Van Hool, il più grande dell’intera fiera), Mercedes-Benz e Setra esporranno al Busworld Europe otto autobus e coach (non mancherà anche la chiamata carburante eCitaro). come il nuovo Setra MultiClass 500 LE). Nell’area espositiva esterna saranno esposti altri tre veicoli dei due maggiori marchi di autobus e bus da turismo, di cui due per test drive.

Il marchio anticipa che “Tutti i veicoli che portano la Stella Mercedes condividono una serie di nuovi sistemi di sicurezza e di assistenza”. Al Busworld Europe 2023 di Bruxelles, Daimler Buses presenterà una gamma completa di sistemi di assistenza nuovi e migliorati, a partire da ABA 6, Preventive Brake Assist 2, Sideguard Assist 2 (ora disponibile anche sul lato sinistro).

Van Hool – Alstom – Kiepe per il Brt di Parigi

Presso lo stand Van Hool di Busworld si è tenuto il reveal dell’autobus Tzen4. I partner del consorzio Van Hool, Alstom e Kiepe Electric hanno sviluppato uno snodato elettrico unico per Ile-De-France Mobilités. Il Tzen4 è un autobus doppio snodato a batteria lungo 24 metri.

Kiepe fornisce i sistemi di trazione e le soluzioni software per la manutenzione e la gestione della flotta (KFM e SFM). Per ricaricare lo Tzen4 con una potenza di ricarica fino a 800 kW bastano pochi minuti. Le prime consegne avverranno alla fine dell’anno.

Questa soluzione, che sarà una prima mondiale, è composta da autobus elettrici Van Hool biarticolati lunghi 24 metri, alimentati da batterie a ricarica rapida ad alta potenza di Kiepe Electric che saranno caricate dal sistema di ricarica statica conduttiva a terra (SRS) di Alstom. Il contratto quadro prevede un minimo di 56 veicoli.

Il nuovo Urbino 18 Elettrico di Solaris al Busworld

Al Busworld viene lanciata la nuova gamma di Solaris Bus & Coach Urbino 18 Electric.

“Sono possibili fino a 8 batterie sul tetto, per una capacità massima fino a 800 kWh. E le #batterie vengono dall’Europa. Nella nuova generazione sono possibili fino a 52 posti, 6 in più rispetto alla gamma precedente. A bordo potranno essere presenti fino a 145 passeggeri”, precisa la compagnia.

L’elettrico Urbino 18 soddisfa tutti gli standard di sicurezza, compresi i nuovi requisiti GSR2 e di cybersecurity che entreranno in vigore a luglio 2024 per i veicoli di nuova immatricolazione.

Il design dell’autobus da 18 metri, con trazione modulare e batterie montate sul tetto, è stato sviluppato nell’ambito del progetto “Solaris Cybersecure Connectivity”, ai sensi dell’accordo n. POIR.01.01.01-00-0298/22-00, sovvenzionato nell’ambito del Programma Operativo Regionale Crescita Intelligente 2014-2020, cofinanziato attraverso il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale.

E l’idrogeno? Il portafoglio ordini di Solaris contiene quasi 600 autobus a idrogeno ordinati o consegnati. 140 di questi servono già i passeggeri in una dozzina di paesi e città europee. Un altro veicolo esposto al Busworld 2023 è l’autobus a idrogeno Urbino 18, alimentato con la tecnologia dell’idrogeno all’avanguardia. L’autobus è stato lanciato nel 2022 e da allora è riuscito a conquistare clienti in Germania e Italia.

Otokar, benvenuto all’e-Territo (e al e-Kent Hydrogen)

Otokar espone 7 autobus della sua gamma di autobus urbani e interurbani (con 3 anteprime) al Busworld Europe, oltre a promuovere il suo sistema telematico BusMonitor e le soluzioni di ricarica per veicoli elettrici.

Otokar presenta al Busworld il suo primo autobus elettrico a celle a combustibile Kent Hydrogen e l’autobus interurbano elettrico da 13 metri e-Territo. L’autobus dimostrativo tecnologico di Otokar Autonomous e-Centro trasporterà i visitatori della mostra fornendo un servizio navetta tra i padiglioni. Gli utenti attuali e potenziali che visiteranno lo stand Otokar avranno anche l’opportunità di vedere il nuovo design degli autobus Navigo, gli autobus di medie dimensioni più venduti in molti paesi europei.

La prima volta di Rampini a Busworld

Il costruttore italiano Rampini partecipa per la prima volta nella sua storia al Busworld Europe di Bruxelles e mostra il suo portafoglio completo di autobus a emissioni zero in dimensioni compatte. Il clou è la presentazione del nuovo midibus Hydrogen Range Extender Hydron, che entrerà in produzione nel 2024.

Anche la versione elettrica del Midibus Eltron da otto metri è caratterizzata da un nuovo Design denominato “Stile Energetico”, realizzato dal prestigioso Design Studio italiano Vernacchia.

Ultimo ma non meno importante, si unisce allo spettacolo il membro più piccolo della famiglia con una lunghezza di sei metri: il SIXTRON per un massimo di 28 passeggeri – anch’esso completamente elettrico.

Scania presenta autobus alimentati a Lng e una nuova piattaforma per autobus elettrici

“Oggi il 90% delle emissioni nelle città proviene dai centri urbani interni. Per il segmento a lunga percorrenza, il Gruppo Scania presenta un autobus alimentato a GNL, costruito in collaborazione con Irizar, in grado di percorrere 1.200 km con una singola ricarica. Andando nelle aree suburbane, sono felice di presentare la nuova piattaforma di autobus elettrici a batteria Scania, con una capacità della batteria di 520 kWh. È al nostro stand come autobus interurbano LE costruito in collaborazione con Grupo Castrosua, uno dei nostri partner”.

A parlare è Johanna Salomonsson Lind, Senior Vice President Head of People Transport Solutions, Scania, durante la cerimonia di apertura di Busworld Europe il 5 ottobre.

Accelera/Cummins: batterie e motore a idrogeno

Accelera by Cummins fa il suo debutto sul mercato europeo degli autobus al Busworld Europe 2023 a Bruxelles.

Il lancio di Accelera a maggio (si basa sulle competenze di Siemens e Meritor, entrambe rilevate da Cummins), sarà al Busworld completato dalla presentazione della batteria BP95E che presenta una delle più alte densità di energia oggi disponibili, afferma il fornitore . Cummins aggiunge che il BP95E “offre opzioni di montaggio flessibile e capacità di integrazione perfetta, ideali per le applicazioni sugli autobus urbani”.

Il Coach a idrogeno di Irizar

In foto l’Irizar i6S Hydrogen: il coach potrà essere ordinato entro la fine del 2024 e le consegne inizieranno a metà 2025.

JBM entra nel mercato europeo bus&coach

Il produttore indiano di autobus elettrici JBM Electric Vehicles ha presentato a Busworld l’autobus urbano elettrico Ecolife e il coach di lusso Galaxy. Questo passo segna anche l’ingresso di JBM Electric Vehicles nella regione dell’Unione Europea con una serie di prodotti e soluzioni specificamente studiati per fornire soluzioni end-to-end per l’ecosistema della mobilità elettrica del Vecchio Continente.

Indcar, nuova gamma nel 2024

Indcar ha annunciato a Busworld i principali pilastri della sua nuova strategia aziendale, che prevede cambiamenti nel modello di produzione, una nuova gamma di prodotti e una cultura organizzativa incentrata sulla sostenibilità.

Il prossimo passo? Il lancio dei prototipi della nuova gamma di minibus con il nuovo telaio Iveco alla fine del 2024.

Safra, finalmente l’Hycity

Safra ha finalmente alzato il sipario sul nuovo autobus a idrogeno Hycity al Busworld. Il veicolo sostituisce il suo predecessore, il Businova.

Il Safra Hycity è offerto nelle versioni a 2 e 3 porte, con pianale ribassato o completamente piatto. Completa il catalogo di soluzioni per la mobilità decarbonizzata offerte dall’azienda, tra cui il kit di retrofit a idrogeno H2-PACK, che consente di trasformare i coach diesel in veicoli a emissioni zero. L’inizio delle consegne è previsto per marzo 2024. La versione da 18 metri, in veicoli dimostrativi, è attesa per la fine del 2024. Dieci unità del modello da 12 metri saranno consegnate a Dunkerque.

Hycity Safra Busworld

Le novità Ikarus

Al centro della partecipazione di Ikarus a Busworld c’è stata la presentazione dell’ultimo sviluppo di autobus elettrico, il midibus Ikarus 80e. Questo autobus compatto, con una lunghezza di 8,5 metri e due porte, presenta sospensioni a ruote indipendenti e può ospitare 55 passeggeri o 18 persone sedute. Ha una potenza del motore di 100kW/170kW, una coppia di 2000Nm e una batteria da 281,9 kWh.

Il midibus elettrico è solo un elemento dei piani di Ikarus per il 2024. Al Busworld sono stati presentati anche i piani di progetto per l’Ikarus 120e versione 4 e per l’autobus articolato elettrico Ikarus 180e.

Il nuovo assale elettrico AxTrax 2 LF di ZF

ZF ha presentato a Busworld il nuovo assale elettrico AxTrax 2 LF per autobus urbani a pianale ribassato. La produzione in serie inizierà nel 2025.

Il nuovo assale elettrico a pianale ribassato AxTrax 2 LF di ZF è dotato di due inverter autonomi al carburo di silicio (SiC) e di un’unità di controllo elettrica ad alte prestazioni, offrendo un sistema di trazione elettrica completo per gli autobus urbani.

AxTrax 2 LF è disponibile in due varianti. Queste offrono potenze continue di 260 kW e 360 kW e coppie di picco di 22.700 Nm e 37.300 Nm. Con la variante più potente, è possibile ottenere una capacità di salita del 20% anche per autobus articolati fino a 29 tonnellate con un solo asse guidato, afferma il gruppo.

Le soluzioni di FPT Industrial

A Busworld 2023, FPT Industrial presenta tre prodotti ePowertrain per le applicazioni del trasporto collettivo: il pacco batteria eBS 37 EVO da 37 kWh per i minibus, il primo BMS sviluppato da FPT Industrial (eBM 5), e il pacco batteria eBS 69 da 69 kWh per gli autobus.

Webasto presenta i nuovi componenti della serie HVH

Al Busworld Europe di Bruxelles, Webasto espone gli ultimi componenti della sua famiglia HVH che erogano rispettivamente 10 e 12 kilowatt (kW) di potenza termica. Si tratta dei modelli di seconda generazione del primo riscaldatore a 800 volt al mondo a entrare nella produzione di serie.

IN AGGIORNAMENTO

Yutong U18 al Busworld Europe

Yutong sarà presente in fiera con quattro modelli, tra cui alcune interessanti novità. In particolare, Yutong presenterà la versione articolata dell’U18, essendo l’U12 l’e-bus sviluppato per il mercato europeo già presentato al Busworld 2019…e mai entrato in servizio. Ma fonti vicine al gruppo cinese dicono che il momento è arrivato. L’U18 prenderà posto sotto i riflettori del salone di Bruxelles accanto all’U11 a due piani, destinato al mercato britannico.

A chiudere il cerchio, un extra corto (l’E7 da sette metri, appunto) e il coach a tre assi a batteria T15E, pronto a presiedere un segmento, quello dei pullman a emissioni zero, ancora embrionale.

L’e-mobility di Karsan

Karsan esporrà a Bruxelles l’e-Jest, l’e-Atak autonomo (un modello sarà anche su strada nell’area esterna) e l’e-Ata Hydrogen.

Tra i veicoli che saranno portati a Bruxelles da Isuzu c’è il Citivolt 12, il primo e-bus da 12 metri nell’offerta del gruppo turco, ma soprattutto la novità tutta elettrica del Novo Volt.

Anche MCV al ballo del Busworld

Volvo non compare nell’elenco degli espositori. Ci sarà invece il carrozziere egiziano MCV, che d’ora in poi sarà responsabile della gamma elettrica di Volvo e che qualche mese fa ha lanciato un autobus a batteria di 12 metri con il proprio marchio dedicato al mercato tedesco (sotto l’egida della filiale teutonica MCV Germany).

Un coach Fcev firmato CaetanoBus, Temsa e Toyota

CaetanoBus e Temsa hanno annunciato l’imminente lancio di una coach celle a combustibile, sviluppato congiuntamente, nel 2024. Il veicolo sarà basato sul Temsa HD12 a batteria, con tecnologia a celle a combustibile proveniente dal partner (e azionista) di CaetanoBus, Toyota.

L’obiettivo è di arrivare alla produzione di serie nel 2025. La prima versione ad essere prodotta sarà quella a 2 assi, cui seguirà una versione a 3 assi. Secondo le informazioni finora diffuse, i veicoli saranno in grado di utilizzare idrogeno sia a 350 bar che a 700 bar, grazie alla tecnologia Toyota H2 Dual System.

Autonomia del coach ? Le aziende sostengono che saranno in grado di percorrere fino a 1.000 km con un solo rifornimento.

VDL: la fabbrica a emissioni zero e la terza generazione Futura

VDL presenterà a Bruxelles… una fabbrica. Proprio così. Oltre a una vaga “visione del futuro degli autobus da turismo” (il Futura è giunto alla terza generazione: sarà pronto a fine 2024, inizialmente con motorizzazione diesel e poi, chissà, elettrico o a idrogeno…), il costruttore olandese presenterà caratteristiche, dettagli e strategie relative allo stabilimento di Roeselare, in Belgio, una fabbrica appena completata e caratterizzata dal fatto di essere completamente a emissioni zero.

Altas Auto e Zhongtong produrranno e-midibus in Ue

Un nuovo autobus urbano da 7,5 metri sarà presentato presso lo stand Altas Auto alla fiera Busworld 2023, frutto della collaborazione con il costruttore cinese Zhongtong.

Fpt Industrial porta le batterie a Bruxelles

FPT Industrial parteciperà a Busworld 2023, che si svolgerà a Bruxelles (Belgio) dal 6 al 12 ottobre prossimi. Al centro dell’attenzione del brand di Iveco Group vi saranno i pacchi batteria per minibus e autobus, oltre a un BMS sviluppato internamente.

I visitatori dello stand del brand a Busworld 2023 avranno occasione di ammirare tre prodotti ePowertrain lungamente attesi. Il primo è il pacco batteria eBS37 EVO da 37 kWh per i minibus con densità energetica elevata fino a 140 Wh/kg, fino a otto anni di garanzia e nuove caratteristiche di sicurezza ai vertici della categoria (ECE R100.3). A sua volta, questo pacco batteria adotta l’eBM5, il primo BMS sviluppato da FPT Industrial con algoritmi avanzati di gestione delle batterie per garantire un livello più elevato di sicurezza, precisione e prestazioni. 

Il terzo prodotto in mostra sarà il pacco batteria eBS69 da 69 kWh per gli autobus, con densità energetica best-in-class fino a 178 Wh/kg e fino a 10 anni di garanzia, che ottimizza l’installazione sui veicoli dei clienti ed è ideale per le applicazioni nel settore degli autobus.

Voith con il cavallo di battaglia DIWA

In occasione dell’appuntamento di Bruxelles (7-12 ottobre) del Busworld Europe, Voith festeggerà i settant’anni di DIWA, ma non solo: presenterà anche gli ultimi sviluppi del suo innovativo concetto di trasmissione elettrica VEDS, che si è affermato anche nel segmento degli autobus.

Ed Ebusco?

Ebusco sarà presente con l’Ebusco 3.0 12 m e con il nuovo Ebusco 3.0 18 da 18 metri. I visitatori potranno utilizzare un simulatore di autobus dove potranno guidare l’Ebusco 2.2 12 e 18 metri e l’Ebusco 3.0 12 m.

Analogamente a UITP, i visitatori potranno sperimentare in prima persona la potenza del carbonio composito: presso lo stand, i visitatori potranno vedere e tenere in mano una trave di carbonio per sentire quanto questo materiale sia leggero e allo stesso tempo resistente. Inoltre, i visitatori potranno saperne di più sul monitoraggio delle flotte seguendo una demo di Ebusco dal vivo.

La porta del futuro secondo Ventura

Ventura Systems, produttore leader di porte per autobus, presenterà un nuovo concetto di sistema di porte al Busworld Europe di Bruxelles. Il concetto mira a “introdurre il prossimo passo nel comfort del conducente e dei passeggeri”, grazie a “un nuovo approccio al movimento della porta e alle proprietà di tenuta”, spiega il gruppo olandese.

L’aspetto interessante è che il nuovo concetto di porta per autobus di Ventura riduce il numero di parti soggette a usura rispetto ai sistemi di porta convenzionali e minimizza il rumore esterno. Le proprietà di tenuta migliorate garantiscono la massima resistenza all’ingresso di acqua e sporcizia.

Masats per l’accessibilità

Masats presenterà le sue innovazioni nei sistemi di accessibilità per il trasporto pubblico a Busworld. In primo luogo, verrà presentata la nuovissima rampa elettrica RE2, che viene collocata sul pavimento dell’autobus e consente un comodo accesso al veicolo con un’unica piattaforma di 930 x 850 mm. Nonostante il peso ridotto – solo 48 kg – è testata fino a 350 kg. Un sensore di presenza sul bordo e sulla piattaforma garantisce una sicurezza ancora maggiore. Si tratta quindi di una rampa veloce e affidabile che può essere azionata anche manualmente. Ma non sarà l’unica novità del fornitore spagnolo…

Eberspaecher: riscaldamento e raffreddamento a Busworld Europe 2023

Eberspaecher presenterà a Busworld Europe due nuovi sistemi di climatizzazione per autobus ibridi ed elettrici a batteria.

Con l’AC135 AE, Eberspaecher offre un sistema a tetto con compressore incorporato per vani passeggeri di medie e grandi dimensioni. L’AC138 EVO raggiunge un basso consumo energetico in fase di riscaldamento e raffreddamento grazie alla tecnologia a pompa di calore brevettata da Eberspaecher.

In primo piano

Rampini, Eltron e Hydron: quando il midibus (sostenibile) è flessibile

Una gamma da 8 metri, declinata nelle due tecnologie che stanno rivoluzionando il comparto del trasporto persone: Eltron e Hydron sono, rispettivamente, la risposta di Rampini alle sfide poste della transizione energetica in elettrico e a idrogeno.  Il costruttore italiano, da Passignano sul Tr...

Articoli correlati

“Era il sogno di mio padre: sono diventa autista per lui”

Una bella storia quella di Michela Moglia, 56 anni, che dopo aver perso il proprio posto di lavoro si è rimboccata le maniche e con una bella dose di coraggio si è rimessa in gioco, iscrivendosi all’Academy per autisti di SETA. La donna ha frequentato il corso fino alla fine, superando tutti i...