Indcar ha annunciato a Busworld i principali pilastri della sua nuova strategia aziendale, che prevede cambiamenti nel modello di produzione, una nuova gamma di prodotti e una cultura organizzativa incentrata sulla sostenibilità.

Il prossimo passo? Il lancio dei prototipi della nuova gamma di minibus con il nuovo telaio Iveco alla fine del 2024.

La trasformazione industriale di Indcar

Per questa ragione Indcar sta lavorando per stabilire nuovi processi interni, che hanno comportato importanti cambiamenti nell’organizzazione e nella gamma di prodotti, puntando su Cng ed elettrico.

Indcar afferma di essere già al lavoro da mesi per la trasformazione industriale. L’azienda prevede di concludere la trasformazione alla fine del 2024 in entrambi i suoi siti produttivi, ad Arbúcies (Spagna) e Prejmer (Romania), concentrandosi sulla standardizzazione e l’industrializzazione della produzione.

Gaël Queralt, CEO di Indcar, ha dichiarato: “Il mondo sta cambiando verso nuovi modi di muoversi, soprattutto quelli sostenibili. Noi di Indcar, nella nostra costante evoluzione, ci adattiamo e anticipiamo queste nuove esigenze”, ha sottolineato Queralt.. “Queste sfide sostenibili e di sicurezza che affrontiamo oggi sono gli obiettivi di Indcar. Sono diventate la nostra priorità e il nostro lavoro va in questa direzione”, ha aggiunto il CEO dell’azienda. Il risultato sarà il lancio di un nuovo prodotto Indcar. “Una nuova gamma di prodotti che offrirà un prodotto ottimizzato e un processo industrializzato come mai prima d’ora”, ha dichiarato Queralt a Busworld.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...