Al centro della partecipazione di Ikarus a Busworld c’è stata la presentazione dell’ultimo sviluppo di autobus elettrico, il midibus Ikarus 80e. Questo autobus compatto, con una lunghezza di 8,5 metri e due porte, presenta sospensioni a ruote indipendenti e può ospitare 55 passeggeri o 18 persone sedute. Ha una potenza del motore di 100kW/170kW, una coppia di 2000Nm e una batteria da 281,9 kWh.

I piani per una nuova generazione di bus da 12 metri e articolati

Il midibus elettrico è solo un elemento dei piani di Ikarus per il 2024. Al Busworld sono stati presentati anche i piani di progetto per l’Ikarus 120e versione 4 e per l’autobus articolato elettrico Ikarus 180e.

“L’ampliamento del portafoglio previsto dovrebbe consentire a Electrobus Europe, la divisione che commercializza gli autobus Ikarus, di partecipare a un maggior numero di gare d’appalto in futuro, con un’attenzione specifica all’ottimizzazione senza emissioni del trasporto pubblico urbano e di piccole città”, afferma l’azienda.

Gli e-bus Ikarus sono equipaggiati con componenti di fornitori quali Knorr, ZF, Bosh, CATL) e ACTIA.

“Con le innovazioni che toccano ogni aspetto di Ikarus, il nostro obiettivo è quello di rendere l’azienda più competitiva in futuro. La nostra attenzione è rivolta soprattutto ai nostri futuri partner, che possono ordinare o noleggiare anche piccole quantità di autobus elettrici su misura per le loro esigenze specifiche. Anche l’espansione del nostro portafoglio di strutture metalliche è strategica, in quanto supporta in modo efficiente la nostra flessibilità aziendale, preservando le nostre competenze”, afferma Roland Fehér, CEO di Ikarus.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...