Zf, un motore elettrico centrale per il mercato cinese degli autobus elettrici

Zf lancia un nuovo motore elettrico centrale per autobus a zero emissioni e camion di media portata. L’applicazione è stata sviluppata in Cina ed è rivolta al mercato cinese, dove anche la produzione avverrà a partire dal 2020.

Del resto, il mercato cinese dei veicoli elettrici è il più grande del mondo (nel paese circa il 18% di tutti gli autobus urbani sono elettrici in quanto sono in funzione 400.000 ebus, circa il 98% della flotta mondiale di autobus elettrici).

Zf motore elettrico

Zf, in Europa è scelto da Mercedes e Solaris

Per il mercato europeo, Zf fornisce da diversi anni l’assale elettrico con motori elettrici ai mozzi AxTrax (inizialmente conosciuto come Ave130), adottato anche dal costruttore canadese New Flyer. L’azienda sta inoltre lanciando il motore elettrico centrale CeTrax. Il Mercedes eCitaro è equipaggiato con l’AxTrax, così come il Solaris Urbino Electric (che offre anche l’opzione di motore elettrico centrale realizzato dalla società austriaca Tsa, lo stesso motore montato sulla gamma di filobus Trollino). Zf ha recentemente completato l’acquisizione di Wabco e ha vinto l’Ebus Award 2019 per il suo impegno nell’elettrificazione dei trasporti.

CLICCA QUI PER L’ARTICOLO
La prima volta dell’assale elettrico Zf sull’autobus a idrogeno. Con Alexander Dennis

Autobus elettrici urbani e navette cinesi sotto i riflettori di Zf

Il nuovo motore elettrico centrale Zf è stato progettata per soddisfare le particolari condizioni del mercato cinese e le esigenze dei costruttori di veicoli. Come accennato in precedenza, è stato sviluppato da un team di sviluppo Zf locale per soddisfare i requisiti specifici del mercato cinese in termini di sicurezza, prestazioni ed economicità. È stato progettato per autobus urbani e navette con una lunghezza di 10~12 metri e camion di media portata fino a 12 tonnellate. La produzione dovrebbe iniziare in Cina nel 2020.

Potenza? 170 kW

L’unità è composta da un motore sincrono a magneti permanenti (PSM). Tale tipologia di motore è altamente efficiente anche a basse velocità, il che lo rende particolarmente adatto al traffico stop-go tipico delle aree urbane, pur consentendo una soddisfacente autonomia, sottolinea Zf in un comunicato stampa. Il componente offre una potenza di 170 kW, una coppia massima di 3000 Nm e una capacità di salita massima di circa il 15% (autobus) o il 25% (camion).

Zf sarà inoltre in grado di fornire inverter e unità di controllo, compreso il software appropriato.

CLICCA QUI PER L’ARTICOLO
Autobus elettrico Zf: ecco le proposte

2019-04-30T14:56:43+00:0017 Aprile 2019|Categorie: COMPONENTI|Tag: |