Autobus elettrici ai blocchi di partenza, in Germania è in corso la tre giorni Ebus Test 2018, focalizzata quest’anno sugli autobus elettrici articolati. Tre i contendenti: Solaris Urbino 18 Electric, Vdl Citea Slfa-181 Electric e Sileo S 18. Coinvolti nell’iniziativa Zf, Siemens, Webasto e Hubner. Il tutto si svolge con il supporto dell’azienda di trasporto pubblico di Bonn (Swb).

Ebus Test 2018

Ebus Test 2018, sfida tra autobus elettrici articolati

L’Ebus Test è un’iniziativa del magazine tedesco Omnibusspiegel, lanciata due anni fa con un confronto tra autobus elettrici da dodici metri. Tra i contendenti dell’edizione 2016: Solaris Urbino 12 Electric, Vdl Citea, il francese Bollorè Bluebus, Sileo S12. Quest’anno hanno risposto nuovamente all’appello il costruttore polacco e l’olandese, oltre al meno conosciuto Sileo, azienda turco-tedesca (in Turchia è conosciuta come Bozankaya), presente coi propri elettrici a Bonn e Aquisgrana. Il Sileo S18 è mosso da due assali elettrici Ave130 (ribattezzato AxTrax) firmati Zf, mentre l’Urbino sfoggia un solo assale con motori elettrici ai mozzi, sempre rigorosamente Zf. Motorizzazione differente per il Vdl, che come da consolidata tradizione si affida al motore elettrico centrale di Siemens.

A ogni autobus elettrico la sua batteria

Diversa anche la configurazione e le formule in termini di batterie degli autobus elettrici che si stanno contendendo l’Ebus Test 2018 in quel di Bonn. Vdl mette in campo un veicolo analogo, quanto a driveline e parte elettrica, ai 100 mezzi in circolazione ad Amsterdam con livrea di Connexxion (gruppo Transdev) in quella che è tuttora la più grande flotta europea di autobus elettrici con ricarica rapida. La batteria è in grado di accumulare 169 kWh. Il mezzo utilizzato a Bonn è destinato a Karlstad, in Svezia, dove Keolis schiererà quattro unità di autobus elettrici Vdl. Il Solaris Urbino, che proviene da Varsavia, è equipaggiato con una batteria da 300 kWh di potenza nominale, che diventano 240 parlando di potenza utilizzabile.

Ebus Test 2018

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

Asf Autolinee presenta i primi due elettrici targati BYD

La svolta elettrica di Asf Autolinee. Nella mattinata di oggi (martedì 20 febbraio, ndr) al Tempio Voltiano di Como – e non poteva esserci location più azzeccata, visto che è stato il genio di Alessandro Volta a inventare la pila – sono stati presenti i primi due autobus elettrici della ...

Cinque Iveco Bus E-Way per ASM Taormina

Una nuova consegna, tutta elettrica, per Iveco Bus, che ha fornito cinque E-Way ad ASM Taormina. Con una lunghezza di 9,5 metri, gli E-Way sono in grado di trasportare fino a 65 passeggeri, con 17 posti a sedere e 48 in piedi. Gli autobus presentano un’autonomia giornaliera di 420 chilometri e...

Sei autobus elettrici per il tpl di Campobasso

Ci siamo…quasi. Nei prossimi giorni entreranno in servizio per le strade di Campobasso sei nuovi autobus elettrici. Gli e-bus, da quanto riportato dall’Ansa, sono stati acquistati dal capoluogo del Molise grazie alle risorse messe in campo dal Piano Nazionale di ripresa e resilienza per ...