Keolis al Summit Uitp di Stoccolma. Il 5G di Ericsson per guidare veicoli a distanza…

La tecnologia 5G può essere usata per controllare a distanza i veicoli autonomi. Come? La risposta al summit Uitp appena conclusosi a Stoccolma, dove il gruppo di trasporto pubblico Keolis ha proposto una dimostrazione, in collaborazione con Ericsson, volta a illustrare come sfruttare tale tecnologia per controllare e supervisionare a distanza flotte di veicoli autonomi. La dimostrazione fa parte del programma di innovazione strategica (SIP) “Drive Sweden”, i cui membri – tra cui Keolis ed Ericsson – stanno attualmente collaborando alla sperimentazione della tecnologia 5G con i veicoli driverless.

Keolis – Ericsson: il veicolo telecomandato

Keolis ha presentato per la prima volta la tecnologia in collaborazione con Ericsson in occasione del Summit Mondiale UITP tenutosi a Stoccolma (Svezia), dove i visitatori hanno potuto provare a distanza un prototipo di veicolo realizzato dal KTH Royal Institute of Technology. Il veicolo si trovava presso la sede centrale di Ericsson a Kista, a 15 chilometri da Stockholmsmässan (Stockholm Exhibition Center), dove si svolgeva l’evento e da dove i visitatori hanno potuto “giocare” con la consolle e muovere il mezzo.

Veicolo telecomandato grazie al 5G

La tecnologia 5G permette la trasmissione dei dati ad alta velocità con latenza molto bassa e alta affidabilità. A differenza del 4G, tale standard permette di controllare un veicolo a distanza in tempo reale. Migliore è anche la precisione nella localizzazione del veicolo, un aspetto fondamentale per un simile tipo di operazione. Il veicolo è dotato di sistemi di sicurezza attiva per prevenire le collisioni e di un sistema informatico dedicato che tutela anche la sicurezza informatica, sottolinea Keolis. Un autista è rimasto a bordo del veicolo di prova per tutta la durata della dimostrazione, pronto a intervenire alla bisogna.

Keolis, una forte esperienza su veicoli autonomi

Sulla base dei risultati di questa fase iniziale, l’obiettivo di Keolis è quello di utilizzare le capacità del 5G al servizio di navette elettriche autonome. Infatti, nella visione di Keolis, i veicoli autonomi possono offrire una soluzione di mobilità accessibile, ecologica, flessibile ed economica. Keolis ha iniziato la sperimentazione di veicoli autonomi con il suo partner Navya a Lione, in Francia, nel settembre 2016. Da allora, l’azienda di trasporto pubblico ha iniziato a gestire navette autonome in altre città francesi, tra cui Parigi, Rennes e Lille, nonché nel Regno Unito, Australia, Canada, Stati Uniti (per esempio a Las Vegas) o Belgio. Dal 2016, Keolis ha trasportato 160.000 passeggeri in veicoli autonomi per oltre 70.000 km.

2019-06-19T13:38:46+00:0013 Giugno 2019|Categorie: SMART|Tag: , , , |