Dalle autostrade a Google Maps: i 120mila collegamenti giornalieri offerti da Flixbus sono ora visualizzabili anche attraverso il portale del motore di ricerca. Ma la novità più importante non è ancora arrivata: a breve sarà possibile visualizzare informazioni in tempo reale sugli autobus verde fluo in movimento lungo le arterie di tutta Europa. Si tratta dell’ultima novità da parte della startup tedesca, al centro recentemente delle cronache italiane per l’emendamento al Milleproroghe.

Flixbus su Maps, con gli open data

L’inserimento delle rotte Flixbus su Google Maps è possibile grazie all’integrazione con Google Transit, la funzione di Maps che mette in relazione le mappe stradali con l’offerta dei mezzi di trasporto (e con le informazioni real time relative al traffico). Attraverso il servizio di Google è ora possibile visualizzare i collegamenti serviti dalla piattaforma tedesca. Per poter far ciò, Flixbus ha sviluppato e testato con la fondazione OpenGeo un sistema Gtfs (General Transit Feed Specification) all’avanguardia. Entrato in Google Maps e selezionati luogo di partenza e di arrivo, l’utente, cliccando sul menu “Opzioni percorso”, può scegliere l’autobus come mezzo desiderato: a questo punto il sistema mostra le connessioni Flixbus su quel percorso.

Ma la novità sarà la tracciabilità in tempo reale

Flixbus ed OpenGeo stanno continuando a lavorare insieme. La prossima tappa? È presto detto: la tracciabilità in tempo reale dei bus, una funzione a cui le due realtà stanno attualmente lavorando. «La collaborazione con Google Maps rappresenta un importante passo in avanti nella nostra visione di un’Europa più connessa – così il co-fondatore di Flixbus Daniel Krauss -. I nostri autobus collegano 1.000 destinazioni, e Google Maps mostra alternative di trasporto diverse: insieme possiamo contribuire significativamente all’affermazione di modelli di mobilità collettiva». «Gli utenti troveranno le informazioni fondamentali per il loro viaggio con FlixBus – sempre Krauss -: luogo e ora della partenza, durata del viaggio, fermate intermedie e interscambi con il trasporto pubblico locale una volta giunti a destinazione. Inoltre, Google li indirizzerà direttamente alla piattaforma di prenotazione sul nostro sito».

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Articoli correlati

Optibus apre una nuova sede a Roma

Optibus ha annunciato oggi l’apertura di una nuova sede nell’Europa meridionale a Roma, in Italia. Piattaforma di intelligenza artificiale cloud-native nata a Tel Aviv nel 2014 – e ora utilizzata in oltre mille città in Europa, America (del Sud e del Nord, dove ha appena acquisito Trilli...
Smart