Alstom Aptis, secondo atto. L’autobus elettrico per il trasporto pubblico realizzato dal costruttore francese di treni in collaborazione con Ntl raddoppia: il secondo modello è stato presentato recentemente a Versailles. Il mezzo, full electric, caratterizzato dal design ispirato a quello dei tram, sarà messo alla frusta da Stif e Keolis sul collegamento tra Versailles e Vélizy, a partire da settembre.

L’autobus elettrico per il trasporto pubblico con super sterzo

Pianale completamente ribassato, tre doppie porte, ampia visibilità (il 20 per cento della superficie a vetro in più rispetto a un autobus convenzionale, garantiscono dalla casa), bassissimo livello di rumore: sono solo alcune delle specifiche dell’Alstom Aptis. Un mezzo caratterizzato dal sistema di sterzo con quattro ruote sterzanti, in grado di chiudere l’angolo di volta su una superficie minore del 25 per cento rispetto agli autobus tradizionali. Un plus che consente una maggiore agilità nelle manovre di accostamento alle fermate e di parcheggio. Il battesimo della novità francese in campo di autobus elettrici per il trasporto pubblico si è tenuto in primavera.

Anche ricarica a terra per Alstom Aptis

L’autobus elettrico Alstom Aptis può essere ricaricata di notte in deposito o rapidamente al capolinea durante il funzionamento giornaliero. La ricarica rapida viene effettuata tramite pantografo rovesciato o tramite la tecnologia Srs, l’innovativo sistema di ricarica veloce a terra di Alstom. I prototipi di Aptis sono in fase di produzione nello stabilimento NTL di Duppigheim, in Alsazia, mentre i componenti chiave vengono realizzati da cinque siti Alstom in Francia: Saint-Ouen per la gestione progetto e l’integrazione sistemi, Tarbes per la trazione, Ornans per i motori, Vitrolles per SRS e Villeurbanne per i componenti elettronici della trazione.

Autobus elettrico Alstom: le specifiche

Lunghezza12 m
Altezza3,1 m
Larghezza2,55 m
Altezza del pavimento330 mm
Potenza massima del motore180 kW
Velocità massima70 km
Accelerazione massima1,2 m/s²
Pendenza di salita13% con carico massimo, 20% a vuoto
Pneumatici4 pneumatici standard
Numero di porte2 o 3 su uno o entrambi i lati
Capienza passeggeriFino a 95 con 4 PRM, 2 aree per sedie a rotelle
Sistemi di ricaricaRicarica lenta in deposito durante la notte
Autonomia fino a 200 kmRicarica in 5 minuti durante il funzionamento a ogni capolinea
Sistema di raffreddamento motoreMotore con raffreddamento ad aria
SospensioneSospensione idraulica
OmologazioneCEE (UTAC, Francia)

Articoli correlati

Karsan va alla conquista del Sud-Est asiatico

In occasione del vertice Business20 tenutosi a Bali nel 2022, Karsan ha firmato un accordo per la trasformazione dei minibus e degli autobus elettrici in Indonesia. Il costruttore turco ha infatti siglato un memorandum di cooperazione con Schacmindo, azienda indonesiana del Gruppo Credo, per sostene...

Consip, i pretendenti al titolo “elettrico”

Consip ha reso pubbliche le offerte presentate gara per la fornitura di 1.000 autobus ad alimentazione elettrica con tecnologia di ricarica plug-in e pantografo, per un valore totale di oltre 660 milioni di euro L’iniziativa consentirà alle Pubbliche Amministr...

I 12 metri degli Irizar ie bus per Cracovia. Dal 2023

Dall’anno venturo per le strade di Cracovia circoleranno gli autobus elettrici di Irizar e-mobility, grazie al contratto firmato con l’operatore MPK Krakow, che prevede la fornitura di quattro autobus cento per cento elettrici a zero emissioni (con la possibilità di fornirne ulteriori tr...