Nei giorni scorsi Alstom aveva annunciato due importanti innovazioni nel campo del trasporto pubblico che sono state svelate ieri nel corso di una conferenza stampa a UITP. Si tratta di due soluzioni urbane innovative che aiutano le città ad affrontare le sfide che contraddistinguono il trasporto pubblico di oggi.

Srs, ricarica a terra per autobus elettrici per il trasporto pubblico

La prima si chiama SRS, Stationary Recharge Solution ed è una soluzione di ricarica a terra adatta sia ai tram sia agli autobus. Alstom è partita dall’APS, che permetteva una ricarica del tram durante la marcia, e ha dato vita ad uno strumento che permette ai mezzi di raccogliere l’energia nelle stazioni di fermata in soli 20 secondi (tempo medio stimato per le attività di salita e discesa dei passeggeri), accumulandola in supercondensatori posizionati sul tetto dei veicoli. Le prese a pattino fanno contatto con il sistema che eroga energia, posizionato sotto il manto stradale e collegato agli armadi elettrici facilmente integrabili nelle stazioni. Questo tipo di soluzione può essere integrata sui tutti i tram, non solo quelli prodotti da Alstom e su vari modelli di autobus elettrici.

I cantieri per tram nel mirino

La seconda si chiama Attractis ed è un sistema tranviario integrato: in soli 30 mesi Alstom assicura, con un singolo contratto per l’intera gestione del progetto, la pianificazione e la realizzazione di una linea tranviaria. Questa soluzione si compone di tre parti: tranvia, infrastruttura e integrazione. Individuata la tipologia di linea tranviaria, si passa alla fase di realizzazione con un metodo innovativo di cantierizzazione che riduce l’impatto e i disagi ai cittadini. Attractis garantisce infine una completa integrazione con i sistemi di gestione del trasporto pubblico già esistenti. Rispetto ad un sistema tranviario tradizionale, questa soluzione di Alstom consente un risparmio del 20% circa grazie ad una ottimizzazione dei costi. Infine, sempre durante UITP, l’azienda francese ha dichiarato di voler estendere il sistema APS anche ai camion ibridi, dopo i risultati positivi riscontrati in un progetto collaborativo chiamato “Electrical Road System”, portato avanti nei mesi scorsi con Volvo.

Articoli correlati

Consip, i pretendenti al titolo “elettrico”

Consip ha reso pubbliche le offerte presentate gara per la fornitura di 1.000 autobus ad alimentazione elettrica con tecnologia di ricarica plug-in e pantografo, per un valore totale di oltre 660 milioni di euro L’iniziativa consentirà alle Pubbliche Amministr...

È in partenza la linea blu della metro di Milano

La linea 4 di Milano domani inizia la sua corsa. Sabato 26 novembre viene infatti inaugurata la prima tratta della linea blu, da Linate Aeroporto a piazzale Dateo, nella zona est della città. La tratta Dateo-San Babila, con due stazioni,  sarà inaugurata presumibilmente nella primavera 2023 mentre l...