L’Urbino 12 Electric arriva anche a Parma. Ieri (18 aprile) sono stati consegnati i primi tre esemplari ordinati dalla TEP. A settembre 2023 il costruttore ha consegnato alla città emiliana una flotta di otto Trollino, e a novembre è stata completata anche una fornitura di bus a metano a cura di MAN, IIA e Indcar.

I primi bus BEV per Parma

Al termine delle consegne, i 14 bus elettrici previsti nella fornitura, verranno impiegati sulla linea 8 (via De Chirico /via Savinio – Barriera Repubblica – piazza Garibaldi – strada Mazzini – stazione ferroviaria – via Palermo), che ha una frequenza di 10 minuti nei giorni feriali, ed un tempo di percorrenza previsto di 40 minuti.

La livrea è ormai la tipica di Parma, rossa e nera, che caratterizza gli autobus ed i filobus di ultima generazione.

Il posto guida dispone di display elettronico multifunzione.

Solaris Urbino elettrici per TEP

Gli spazi interni sono stati ben studiati, prevedendo un’area libera accanto alla seconda porta, ed è prevista la postazione per i diversamente abili. I sedili sono di colore rosso, e le sedute sono per lo più concentrate nella parte posteriore del mezzo. Le porte sono tre, di cui la prima rototraslante e le altre due ad espulsione.

Le batterie di trazione, a ioni di litio, sono cinque, ognuna da 88 kWh di potenza, per complessivi 440 kWh, e sono ubicate sia in copertura che nella parte posteriore del mezzo. Il motore elettrico posizionato centralmente, ha una potenza di 160 kW. La ricarica sarà solo plug – in, tramite il punto di ricarica attualmente in costruzione nel deposito TEP di via Taro.

Le velette di indicazione di percorso sono di ultima generazione, a caratteri bianchi su fondo nero.

L’impiego sulla linea 8 dei nuovi arrivati consentirà in pratica di poter disporre nel centro di Parma di mezzi esclusivamente a trazione elettrica.

Di Stefano Alfano

In primo piano

Articoli correlati

“Era il sogno di mio padre: sono diventa autista per lui”

Una bella storia quella di Michela Moglia, 56 anni, che dopo aver perso il proprio posto di lavoro si è rimboccata le maniche e con una bella dose di coraggio si è rimessa in gioco, iscrivendosi all’Academy per autisti di SETA. La donna ha frequentato il corso fino alla fine, superando tutti i...