Volvo Connect, lanciato ieri 28 aprile 2022, è il nuovo portale clienti di Volvo Buses dove operatori e proprietari possono accedere ai servizi digitali. Obiettivo: aumentare i tempi di attività e la produttività, oltre che il livello di sicurezza.

Volvo Buses lancia Volvo Connect

In Volvo Connect tutti i servizi sono raccolti in un portale. Con un unico login, i manager delle flotte possono monitorare le prestazioni, esaminare l’efficienza energetica dei mezzi e pianificare l’assistenza e la manutenzione.

Volvo Connect include servizi fondamentali come rapporti, stato del veicolo in tempo reale, profilo di guida, una linea di servizi di officina e offre anche una funzionalità unica di delimitazione geografica, Zone Management: l’operatore può limitare la velocità in zone designate o consentire solo la modalità elettrica per gli ibridi.

Nuovi servizi e nuove funzionalità saranno aggiunti continuamente e l’integrazione con l’infrastruttura esistente degli operatori è una parte importante del portale, sottolinea Volvo Buses.

“Riunendo i servizi e le informazioni in un unico portale, rendiamo più facile per i nostri clienti migliorare i tempi di attività, la produttività e la sicurezza”, afferma Dan Pettersson, Senior Vice President di Volvo Buses. Aggiunge: “Siamo convinti che lo sviluppo congiunto, con i clienti e con sviluppatori terzi, sia la strada da seguire”.

Anna Westerberg, presidente di Volvo Buses conclude: “Il lancio di Volvo Connect è un’importante mossa strategica. È una mossa verso un’interazione più stretta e più intelligente con i clienti e i partner”.

In primo piano

Mercato Europa, sono 31.020 i bus&coach immatricolati nel 2023 (+21%)

31.020 contro 25.657, +5.363 unità. Il mercato dell’autobus europeo, nel corso del 2023, è cresciuto del 20,90% rispetto al 2022 (dati Chatrou CME Solutions). Segno che dopo la brusca frenata d’arresto del Covid – con tanto di conseguenze da onda lunga – l ’ecosistema è vivo. Ed è vivo, vegeto e pie...

Articoli correlati

Optibus apre una nuova sede a Roma

Optibus ha annunciato oggi l’apertura di una nuova sede nell’Europa meridionale a Roma, in Italia. Piattaforma di intelligenza artificiale cloud-native nata a Tel Aviv nel 2014 – e ora utilizzata in oltre mille città in Europa, America (del Sud e del Nord, dove ha appena acquisito Trilli...