Vdl Bus & Coach ha consegnato il primo Citea Electric per Postbus Svizzera, parte di un progetto pilota che permetterà all’azienda di acquisire esperienza nell’esercizio di un autobus elettrico. Recentemente, Vdl ha anche annunciato la consegna di un VDL Citea SLFA-181 Electric in versione Brt per un altro pilot sviluppato dall’azienda di trasporti di Basilea Basler Verkehrs-Betriebe (BVB), il cui inizio è previsto per la fine di quest’anno.

autobus elettrico vdl

La sperimentazione elettrica ai blocchi di partenza

L’autobus elettrico Vdl Citea SLF-120 Electric appena ricevuto da Postbus Svizzera, con caratteristica livrea gialla, fa parte di un progetto pilota. Oltre all’autobus elettrico, Vdl Bus & Coach fornirà anche le stazioni di ricarica. “Con numerosi progetti di mobilità elettrica in Olanda, Lussemburgo, Germania, Germania, Svezia e Norvegia e più di 200 autobus elettrici su strada, Vdl si conferma un partner esperto per la realizzazione di sistemi di trasporto pubblico efficienti e senza emissioni”, afferma Alex de Jong, business manager in ambito trasporto pubblico di Vdl Bus & Coach.
Il costruttore olandese sarà non solo fornitore di autobus per questo ordine, ma anche fornitore dell’intero sistema. Il Citea SLF-120 Electric, dotato di una batteria da 180 kWh, si ricarica sia di notte (slow-charging) presso il deposito di Sarnen che di giorno alla stazione ferroviaria di Alpnach Dorf Bahnhof con ricarica rapido (150 kW). La stazione Alpnach Dorf Bahnhof è l’ultima fermata del percorso, dove l’autobus si ferma per una media di 15 minuti. In questo modo l’autobus può essere in servizio tutto il giorno.

Vdl Citea SLF-120 Electric per Autopostale Svizzera

Il Citea SLF-120 Electric per Postbus è un autobus di 12 metri di lunghezza con pianale ribassato e configurazione a 3 porte. Questo, riporta VDL in un comunicato stampa, consente all’ebus di mantenere un flusso di passeggeri ottimale e lo rende adatto alle linee di trasporto urbano. Grazie al focus sulla leggerezza del Citea Electric, i costi operativi sono molto bassi e il massimo “Profit of Ownership” è garantito. Recentemente, Vdl si è aggiudicata un contratto per 55 autobus elettrici dall’operatore del trasporto pubblico di Rotterdam Ret.

Postbus, leader in Svizzera

Postbus Svizzera è leader di mercato nel settore del trasporto pubblico in Svizzera e nel Liechtenstein. Trasporta oltre 152 milioni di passeggeri all’anno. Il suo marchio di fabbrica – il clacson a tre suoni e gli autopostali gialli – fa parte dell’identità culturale della Svizzera. L’azienda lavora quotidianamente all’ulteriore ampliamento della rete di trasporti pubblici, che si estende per oltre 12.000 chilometri.

Vdl e Bvb: l’altro pilot elettrico svizzero

Come accennato in precedenza, Vdl Bus & Coach, sempre in Svizzera, sta anche collaborando con Bvb (Basilea) su un altro pilota con un articolato Vdl Citea SLFA-181 Electric nel ruolo di attore principale. L’autobus è stato premiato con il Sustainable Bus of the Year 2018 nella categoria Urban, ed è un autobus a pianale ribassato lungo 18,1 metri, dotato di un gruppo propulsore elettrico Siemens. Lo stesso autobus circola in 43 unità a Eindhoven, e 100 articolati operano nei dintorni dell’aeroporto di Amsterdam. Il veicolo per Bvb è dotato di una batteria da 248 kWh e di un caricabatterie rapido da 450 kW. Durante il periodo pilota, la ricarica rapida avverrà presso il deposito Bvb. Il bus elettrico si ricarica in circa 50 minuti.

 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Idrogeno per il tpl, il position paper di Asstra e H2IT

Duecentosei. È questo il numero di autobus alimentati a idrogeno circolanti in Europa a fine 2022. Un numero che è salito nel corso del 2023, a dimostrazione di come l’H2, oltre alle batterie che alimentano e spingono gli e-bus, sia una delle trazioni alternative per affrontare la sfida della ...