HiPay, Gruppo Fintech specializzato in pagamenti omnicanali, e MarinoBus, il marchio italiano del trasporto passeggeri su gomma, annunciano di aver siglato una partnership che consentirà ai viaggiatori dei bus “con il picchio” di acquistare i biglietti con specifici metodi di pagamento dedicati al mercato europeo, tra cui Visa, Mastercard, MyBank e Sofort, fruibili sia attraverso l’app sia all’interno dello store online.

HiPay, l’accordo con Marinobus

L’accordo, da un lato, ribadisce l’impegno costante di MarinoBus nel miglioramento del servizio non solo in fase di viaggio ma anche in ogni altro momento della relazione con la clientela; dall’altro, conferma la qualità del know-how internazionale di HiPay e delle sue soluzioni tecnologiche di payment.

Marinobus, ecco i numeri

MarinoBus è un operatore indipendente con un respiro moderno e internazionale. Stile e radici però sono fortemente italiane. E’ capace di trasportare (nel 2019) circa 1,5 milioni di passeggeri in Italia e all’estero, per un fatturato di oltre 45 milioni.

L’azienda è da sempre attenta e determinata a individuare le realtà più innovative e affidabili presenti sul mercato. E’ convinta che eventuali accordi e sinergie siano in grado di generare, reciprocamente, una spinta alle rispettive crescite e al raggiungimento di traguardi sempre più ambiziosi.

Ed è proprio questo l’approccio che ha ispirato la partnership con un player di riferimento nel settore dei pagamenti digitali quale HiPay.

marinobus

HiPay, per Marinobus una grande opportunità

Ecco le parole di Gerardo Marino, Amministratore Unico di MarinoBus.

«Nell’ultimo decennio la nostra strategia ha puntato sull’innovazione tecnologica. Questo, sia per garantire un’alta qualità di viaggio che per offrire una customer experience ottimale sin dalla fase d’acquisto, in termini di semplicità e sicurezza.

Offriamo ai nostri clienti la possibilità di prenotare e acquistare i biglietti non solo attraverso il sito Marinobus.it, ma anche tramite la nostra app, con differenti soluzioni di pagamento che vanno incontro alle molteplici esigenze dei clienti.

È un’offerta ampia e articolata che oggi assume ancora più valore grazie alle soluzioni di un esperto internazionale come HiPay. Tanto che ne abbiamo esteso l’integrazione anche al gestionale Albatross, realizzato da SI.TRA.P spin off dell’area IT della MarinoBus, che viene utilizzato dai principali player del settore delle linee a lunga percorrenza».

Paola Trecarichi, Senior Head di HiPay Italia

«Siamo lieti di poter accompagnare un gruppo italiano come MarinoBus in questo percorso verso la digitalizzazione – commenta Paola Trecarichi, Senior Head di HiPay ItaliaAffiancare un marchio italiano che supporta lo sviluppo del proprio territorio, ponendo al centro la piena soddisfazione del cliente con alti standard di efficienza e affidabilità, è un orgoglio per noi. In questo contesto l’utilizzo della tecnologia rappresenta un aspetto fondamentale per la crescita del nostro Paese e di tutto il comparto Travel. Grazie all’integrazione con la nostra piattaforma di pagamenti digitali, MarinoBus offrirà ai propri viaggiatori non solo la sicurezza nelle transazioni, ma anche una customer journey in fase d’acquisto intuitiva e rapida, indipendentemente dal dispositivo utilizzato per l’acquisto del biglietto».

In primo piano

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

PRESENTAZIONE / Isuzu Novo Ultra: turismo…a corto raggio

In un comparto dominato da mezzi derivati, carrozzati e scudati, l’Isuzu, nello specifico l’Isuzu Novo Ultra, è una delle poche esecuzioni ad essere un midi sin dalla nascita. Grazie al dealer italiano della casa turca, Officine Mirandola, abbiamo avuto modo di apprezzare uno dei Classe III della ga...

Il primo Scania Touring di Michielotto Bus per FlixBus

L’azienda padovana Michielotto Bus ha scelto Scania, dando il benvenuto in flotta al primo Touring da 12,1 metri che garantirà ai passeggeri in viaggio con Flixbus elevati livelli di comfort e sicurezza. Michielotto Bus, attività nata a conduzione famigliare nel 1977 nel settore del trasporto person...

Due Scania Touring da 12 metri a due assi per Martini Bus

Squadra che vince non si cambia. Martini Bus di Massimo Fiorese ha scelto nuovamente Scania per rinnovare la propria flotta di autobus turistici. Il Grifone, tramite il concessionario Scandipadova ha infatti consegna due nuovi Touring da 12,1 metri di lunghezza e a due assi all’operatore. Qualche al...