Per le vie di Madrid circolavano già 55 autobus a emissioni zero marchiati Irizar emobilty: presto gli e-bus che percorreranno le strade della capitale spagnola saranno 85.

Questo perché l’impresa municipale di trasporti della città ha deciso di appoggiarsi nuovamente all’azienda di Ormaiztegi per rinforzare la flotta a disposizione, nel nome dell’elettrico, perseguendo così le politiche di sostenibilità inaugurate da anni, capaci di apportare benefici all’ambiente e diminuire – cosa non da poco – l’inquinamento acustico.

Irizar e-mobility per una Madrid a zero emissioni

Una scelta, quella di Madrid, nel nome della continuità, sia di brand che di caratteristiche degli e-bus; il modello scelto è ancora una volta l’autobus di 12 metri di lunghezza e, appunto, a zero emissioni.
I mezzi in questione sono equipaggiati di batterie Irizar e sono provvisti di due porte, 28 posti a sedere, un posto conducente e due aree per accogliere i portatori di disabilità in sedie a rotelle.

Irizar e-mobilty Madrid

E non è tutto. Irizar e-mobility fornirà anche 30 caricatori interoperabili ECI-100 di Jema Energy (azienda facente parte Gruppo Irizar) con un sistema di ricarica intelligente da 100 kW che caricherà i veicoli in  appena tre ore utilizzando la presa di ricarica Combo 2; sarà possibile anche effettuare una ricarica tramite un pantografo invertito.
I veicoli saranno dotati di un sistema di telemonitoraggio Datik, altra azienda del Gruppo Irizar.

Imanol Rego, direttore generale di Irizar e-mobility, ha così commentato la nuova partnership siglata con l’azienda municipale dei trasporti della capitale: «EMT Madrid si è trasformata in un referente per la mobilità elettrica in tutto il mondo e ci rende orgogliosi contribuire alla sua strategia di sostenibilità, aggiungendo trenta nuovi veicoli alla flotta».

In primo piano

Scania Citywide Lf Cng. Scoprilo in un video

Scania Citywide Lf Cng. Sostenibilità è il mantra del nostro presente e futuro. In un settore chiave come quello dei trasporti e del trasporto pubblico urbano, politica e industria stanno lavorando per una mobilità davvero sostenibile. Tra i player del settore che si stanno muovendo in questo solco ...

Articoli correlati

Mosca prevede di acquistare 500 autobus elettrici nel 2022

Mosca gestisce attualmente mille autobus elettrici pubblici su 66 linee di autobus. La città è ora considerata la più grande flotta di e-bus in Europa e in America. Quest’anno il governo di Mosca prevede di acquistare 500 autobus elettrici. La maggior parte di essi sarà comprata con i fondi de...
Tpl