TRAVEL 874x90

L’Azienda Municipale di Trasporto di Madrid (EMT) è una società che appartiene al Consiglio Comunale della capitale spagnola. EMT gestisce la mobilità della città con i diversi mezzi di trasporto: biciclette, funivia, parcheggi e, naturalmente, autobus urbani. La compagnia ha recentemente indetto una gara per l’acquisizione di 520 nuovi autobus a metano e 50 autobus elettrici.

EMT Madrid, la flotta si rinnova

Attualmente, la flotta EMT Madrid è una delle più moderne in Europa. L’età media dei veicoli è di 5,75 anni e i mezzi incorporano i più recenti progressi tecnologici in termini di sicurezza, comfort, requisiti ambientali e accessibilità.

EMT ha di recente indetto una gara per l’acquisizione di 520 nuovi autobus a gas naturale compresso (CNG) per gli anni 2021, 2022 e 2023, oltre all’acquisto di 50 nuovi autobus elettrici. Questi ordini contribuiranno a rinnovare ulteriormente la flotta nella capitale spagnola, rimuovendo i veicoli più antichi e inquinanti. Si tratta di un rinnovo in linea con gli obiettivi del Comune di Madrid: da gennaio 2023, EMT non fornirà più servizio di trasporto con autobus diesel e l’intera flotta sarà composta da veicoli elettrici, a gas naturale e ibridi.

La gara

L’aggiudicazione degli autobus a metano, che avevano un budget di gara base di 161,2 milioni di euro, comporterà infine per EMT Madrid un investimento di 151,5 milioni di euro. La procedura è stata suddivisa in tre lotti. Il primo, per 250 autobus, è stato assegnato a Solaris Bus con il modello Urbino CNG. Il secondo, di 170 autobus, è andato a Scania e al suo modello Scania N280 CNG Castrosú. Il terzo lotto, di 100 veicoli, è stato assegnato a Evobus con il modello Mercedes Citaro CNG.

La consegna dei 520 autobus avverrà in tre anni. I primi 190 autobus di questa acquisizione arriveranno nel 2021, nel 2022 se ne aggiungeranno altri 200 e infine 130 nel 2023. Con questo programma di consegne, i 383 autobus diesel di cui l’azienda comunale attualmente dispone possono essere ritirati dal servizio. Quest’anno 250 veicoli smetteranno di funzionare e il prossimo anno i restanti 133.

L’aggiudicazione degli autobus elettrici, invece, comporterà un investimento di 25,9 milioni di euro. La procedura è stata suddivisa in due lotti: il primo, di 30 autobus elettrici standard, che sarà assegnato a Irizar e al suo modello ieBUS, e il secondo, di altre 20 unità, corrisponderà all’autobus BYD K9UB. Con questo ordine, la flotta elettrica crescerà fino a 179 unità alla fine di quest’anno e sarà raggiunta l’elettrificazione dell’8,6% del parco EMT.

Articoli correlati

IVECO BUS consegna 20 Urbanway autosnodati ad ATAC

IVECO BUS ha consegnato 20 Urbanway autosnodati da 18 metri alla Città di Roma presso Romana Diesel, concessionario di zona che ne curerà l’approntamento, la consegna e la manutenzione. Gli autobus sono in assegnazione e utilizzo ad ATAC Spa, azienda comunale di TPL urbano e suburbano del Comune di ...

IBE Driving Experience 2021, il 29-30 settembre a Misano

Riparte la macchina organizzativa di IBE Driving Experience, l’evento dedicato alla bus travel industry che permette di testare su pista gli ultimi modelli di autobus. L'appuntamento è per il 29 e 30 settembre 2021 al Misano World Circuit intitolato a Marco Simoncelli.

Tpl Romagna, campagna di comunicazione per la sicurezza a bordo

Le quattro aziende di tpl dell’Emilia-Romagna (Start Romagna, Seta, Tper e Tep) che coordinano il proprio servizio fin dal'inizio della pandemia, hanno deciso di realizzare anche in fase di ripartenza una campagna di comunicazione congiunta per sensibilizzare sul tema della sicurezza a bordo.
Tpl