Irizar e-mobility inizia l’anno con due nuovi premi. Dopo il premio Veicolo industriale ecologico dell’anno 2021 ricevuto dall’ie truck, arriva un nuovo riconoscimento. L’lrizar ie bus di nuova generazione da 12 metri è stato infatti insignito del premio Autobus dell’Anno 2021 in Spagna.

È la terza volta che il Gruppo editoriale Editec (di cui fanno parte le riviste Viajeros e Transporte 3) e la giuria di operatori del trasporto urbano assegnano questo premio ai veicoli di Irizar e-mobility. Nel 2015 fu 12e a ottenere il riconoscimento; nel 2018, l’Irizar ie tram ha meritato il premio.

autobus dell'anno 2021

Irizar ie bus Autobus dell’Anno 2021, un riconoscimento che riempie di orgoglio

Iniziare l’anno ricevendo entrambi i premi ci riempie di orgoglio e soddisfazione”, afferma Imanol Rego, Direttore generale di Irizar e-mobility. “Questo riconoscimento è il risultato dell’impegno che abbiamo  assunto negli ultimi  anni per la tecnologia, l’innovazione e la sostenibilità in tutti i tipi di applicazioni”.

Questo modello di autobus è operativo dal 2014 in diverse città europee tra cui Madrid, Londra, Marsiglia, Genova e Lussemburgo. L’esperienza e i dati degli ultimi anni garantiscono l’affidabilità e la sicurezza di questo veicolo.

Irizar ie bus: le caratteristiche

In occasione della fiera Busworld 2019, è stata presentata per la prima volta la nuova generazione dell’Irizar ie bus lungo 12 m. Un autobus 100% elettrico a zero emissioni che offre una soluzione di mobilità urbana sostenibile per rispondere alle esigenze di trasporto cittadino. Caratteristiche che rendono questo modello indubbiamente meritevole dell’ambito premio Autobus dell’Anno 2021.

Oltre a un design estetico accattivante, questa seconda generazione, disponibile nelle versioni da 10, 12, 15 e 18 metri, integra innovazioni e nuove batterie. Lo spazio è stato ottimizzato e ne deriva una maggiore capienza per i passeggeri e una maggiore modularità.

Una nuova generazione di batterie più efficienti, in combinazione con un sistema di rigenerazione della frenata, riducono maggiormente i consumi, offrendo inoltre una maggiore autonomia del veicolo.

Il nuovo Irizar ie bus offre fino a cinque posizioni di punti di ricarica lenta interoperabili mediante un tubo combo2. La ricarica lenta del veicolo richiede 3 ore. Vi è inoltre l’opzione di carica rapida tramite pantografo. La potenza di ricarica può variare da 50 kN a 600 kN.

La nuova generazione dell’Irizar ie bus può essere omologata in Classe 2.

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Drivability, il progetto di social responsability di Cortina Express

Si chiama Drivability ed è il progetto di corporate social responsability di Cortina Express, la società che si occupa di servizi di mobilità con sede a Cortina d’Ampezzo nel cuore delle Dolomiti. Muoversi è sempre stato essenziale per lo sviluppo dell’umanità e oggi più che mai è un diritto come de...

Anav: «Transizione graduale verso le nuove alimentazioni»

Si è svolta oggi al Forte di Bard (Aosta), l’Assemblea annuale di Anav, Sezione Piemonte e Valle d’Aosta presieduta dalla Presidente Serena Lancione. Il Forte di Bard antica fortezza che affaccia sulla valle e ora anche centro espositivo e congressuale, ha ospitato una serie di incontri, interventi ...