Irizar e-mobility firma un accordo quadro con RATP (La Régie Autonome des Transports Parisiens) per la fornitura di autobus elettrici a zero emissioni. Si tratta di uno dei più grandi progetti di acquisto di autobus elettrici in Europa. Irizar e-mobility continua a consolidarsi nel mercato francese e Parigi sarà la prossima destinazione dei suoi autobus elettrici.

Irizar, ebus per Parigi

Si tratterà di autobus 100% elettrici a zero emissioni della nuova generazione del modello Irizar ie bus. Nei primi due anni, Irizar e-mobility consegnerà 113 unità di questo modello. Questi veicoli lunghi 12 metri saranno dotati di batterie Irizar da 350 kWh e verranno caricati tramite ricarica lenta nei depositi. L’elettronica, le comunicazioni, così come i principali componenti e sistemi di cui sono provvisti, sono a tecnologia Irizar Group, pioniera nella fornitura di soluzioni di elettromobilità con una visione olistica per le città.

Irizar e-mobility per Ratp

“Siamo molto grati a RATP per la fiducia che hanno riposto in noi nel rinnovare la loro flotta di autobus. La possibilità di implementare le nostre soluzioni di elettromobilità in una città come Parigi, punto di riferimento per quanto riguarda l’elettromobilità in tutto il mondo, rappresenta una sfida per noi e non possiamo che esserne orgogliosi. Si tratta senza dubbio di un progetto molto ambizioso che rappresenta un notevole passo avanti nel nostro posizionamento nel mercato francese e riafferma la nostra strategia volta a offrire soluzioni e servizi chiavi in mano per un trasporto collettivo sostenibile, efficiente, intelligente, accessibile, sicuro e connesso”, commenta Imanol Rego, Direttore Generale di Irizar e-mobility

Irizar e-mobility disporrà di un servizio post-vendita a Parigi gestito da tecnici esperti

Come esito della propria strategia, Irizar e-mobility disporrà di un servizio post-vendita a Parigi gestito da tecnici esperti e persone assunte a livello locale, che a sua volta contribuirà a generare ricchezza e occupazione a livello locale. Grazie a questi autobus silenziosi ed ecologici, Irizar e-mobility contribuirà alla transizione energetica e al raggiungimento degli ambiziosi obiettivi della città di Parigi. Questo progetto fa parte del programma RATP Bus2025, finanziato da Île-de-France Mobilités, che mira a convertire tutti gli autobus gestiti da RATP in elettrici e biogas entro il 2025. Con questo piano, l’impronta di carbonio della RATP verrà ridotta del 50% (riferimento 2015*).

Nel 2016 è stata messa in funzione la prima linea 100% elettrica della città di Marsiglia

Irizar mantiene fermamente il proprio impegno verso il mercato francese. Nel 2016 è stata messa in funzione la prima linea 100% elettrica della città di Marsiglia, che integra sei autobus elettrici Irizar. Questa città si è affidata per la seconda volta a Irizar per rinnovare la propria flotta di autobus. Tre anni dopo, è arrivato l’ambizioso progetto per Amiens, la più grande flotta di BRT elettrici interoperabili a ricarica ultrarapida in Europa. Nello stesso anno, Irizar ha posto in essere altri due progetti BRT nella città di Aix-en-Provence e Bayonne. Gli ultimi contratti chiusi sono stati l’ordine di Orleans e quello di Strasburgo. Senza dubbio, con questo ultimo ordine da Parigi, Irizar rafforza propria leadership nel mercato francese e continua con il proprio forte impegno strategico relativo al marchio e ai progetti personalizzati in Francia.

In primo piano

Scania Citywide Lf Cng. Scoprilo in un video

Scania Citywide Lf Cng. Sostenibilità è il mantra del nostro presente e futuro. In un settore chiave come quello dei trasporti e del trasporto pubblico urbano, politica e industria stanno lavorando per una mobilità davvero sostenibile. Tra i player del settore che si stanno muovendo in questo solco ...

Articoli correlati

Scania lancia il nuovo Interlink per i servizi interurbani

Scania, negli ultimi due anni, ha introdotto una nuova gamma di autobus urbani, extra urbani e granturismo. Si aggiunge ora il nuovissimo Scania Interlink, progettato per i servizi interurbani. Nuovo telaio, nuova carrozzeria, maggiore versatilità, funzioni di sicurezza avanzate, nuovi servizi per m...

Tar respinge sospensiva concessione bus in Alto Adige

Il Tar di Bolzano ha respinto la richiesta di sospensiva della gara indetta dalla Provincia per l’affidamento della concessione per i servizi pubblici delle linee extraurbane di autobus. «Grazie a questa decisione la Provincia proseguirà con la stipula dei contratti per i dieci lotti con i nuo...