Iveco Bus. L’ente dei trasporti parigino Île-de-France Mobilités e l’operatore dei trasporti pubblici della capitale francese Ratp (Régie Autonome des Transports Parisiens) hanno assegnato un importante appalto europeo a Iveco Bus per la fornitura dei suoi autobus da12 metri completamente elettrici. Questo ordine per 180 autobus elettrici, che si aggiungono ai 247 già operativi, vedrà Iveco Bus, produttore leader di autobus urbani e extraurbani e marchio di Cnh Industrial diventare il principale fornitore di Bus elettrici per la RATP. Questo rappresenta un altro passo importante nell’attuazione del piano Bus 2025 volto a rendere a basso impatto ambientale la flotta di autobus di Parigi e della regione circostante. Lo comunica Cnh in una nota.

Iveco Bus, autobus a impatto zero

I veicoli 100% elettrici e a zero emissioni offrono una serie di significativi vantaggi ambientali,che vanno dal miglioramento della qualità dell’aria alla riduzione dei gas serra e dell’inquinamento acustico. Inoltre gli Iveco Bus possono essere ricaricati durante le ore notturne mentre si trovano nel deposito.Questo modello completamente elettrico, prodotto nel centro di eccellenza per l’elettro mobilità di HEULIEZ (un marchio di CNH Industrial) a Rorthais, in Francia, fa parte della gamma di autobus a batterie elettriche. Il modello è disponibile in quattro diverse lunghezze (9,5 m, 10,7 m,12 m e 18 m) e con tre soluzioni di ricarica, dalla carica notturna lenta in deposito a quella con pantografo (ascendente o discendente),o ancora a ricarica mista per soddisfare le specifiche esigenze di autonomia del singolo cliente. Questo nuovo importante contratto per il marchio IVECO Bus sottolinea l’impegno di CNH Industrial nell’investimento e nello sviluppo di una gamma completa di veicoli alimentati da carburanti alternativi

Parigi, una seconda tornata di contratti – a seguito di una seconda maxi gara (la prima è stata aggiudicata nel 2019 per 400 milioni di euro e un potenziale di 800 e-bus) – è stata firmata da RATP con Bluebus, Irizar, Iveco. Obiettivo: convertire una parte consistente del parco autobus parigino a zero emissioni entro il 2025. I tre brand hanno ricevuto contratti per un massimo di 451 autobus elettrici a batteria. Ma anche Solaris e MAN saranno della partita. In totale, 3.700 veicoli sono stati o saranno acquistati per l’intero piano dal 2015 al 2025.

La gara per l’acquisizione di autobus elettrici 12 metri, per un importo massimo di 825 milioni di euro in 4 anni, ha portato “alla firma di cinque accordi quadro con Bluebus/Bolloré, Irizar, Iveco, MAN e Solaris”, dice RATP. I primi contratti applicativi sono stati assegnati, per un periodo di 2 anni, per coprire le consegne nel 2022 e 2023. Questi applicativi coprono un potenziale massimo di quasi 450 autobus e sono assegnati a Bluebus/Bolloré (158 veicoli)Irizar (113 veicoli) e Iveco (180 veicoli), precisa la RATP.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Articoli correlati