Bluebus consegnerà una flotta di bus elettrici (fino a 158) a Parigi, in seguito alla maxi gara aggiudicata nel 2019 e all’accordo quadro del 2021 appena firmato per un periodo massimo di 4 anni. L’azienda francese vinse la gara insieme a Heuliez Bus / Iveco e Alstom, quest’ultima poi sostituita da Irizar e-mobility in quanto la produzione di Aptis è stata interrotta. All’inizio di quest’anno, sempre nel quadro della stessa gara d’appalto, Bluebus ha ricevuto un ordine da 100 e-bus da parte di RATP.

Bluebus, una filiale del gruppo Bolloré, si è aggiudicata per la quarta volta un contratto RATP nell’ambito dell’ambizioso “piano Bus 2025″ mirato alla transizione del parco mezzi verso tecnologie a basse e zero emissioni nella zona dell’Ile de France. Bluebus fornirà quindi il 35% degli autobus elettrici che saranno consegnati nel 2022-2023. Questo contratto potrebbe coprire un totale massimo di 158 veicoli, dice l’azienda.

131 e-bus Bluebus già in funzione a Parigi

Dopo aver vinto i primi due tender di prova di autobus 100% elettrici nel 2014 e nel 2017, così come parte della massiccia gara d’appalto del 2019, 131 Bluebus da 12 metri sono attualmente in funzione nell’Ile de France e altri 192 sono attualmente in produzione.

I Bluebus di 12 metri possono ospitare 109 passeggeri e hanno un’autonomia di 320 chilometri, secondo il costruttore. I veicoli sono dotati di batterie solid-state (un brevetto in house) che offrono un’alta densità di energia e una sicurezza ottimale.

In primo piano

Articoli correlati

Autoguidovie, a Pavia il trasporto pubblico a zero emissioni

Autoguidovie ha presentato il progetto per elettrificare la propria flotta di autobus, che renderà il trasporto pubblico di Pavia completamente a zero emissioni. L’annuncio è arrivato in occasione di una conferenza stampa organizzata dal Comune di Pavia, come parte della rassegna cittadina di eventi...