Il FIAA di Madrid slitta a marzo 2021. Era previsto per ottobre

Il FIAA di Madrid slitta a marzo 2021. Dopo la riunione del comitato organizzativo del FIAA 2020, tenutasi il 26 giugno, è stato deciso di posticipare la prossima edizione della manifestazione, sottolineano gli organizzatori. Questo, considerando gli sviluppi della situazione COVID-19.

All’inizio di giugno la fiera era ancora confermata, ma era già presa in considerazione la possibilità di un rinvio. A marzo 2021, insomma, sarà ripristinato l’appuntamento con una fiera che manca dal 2018, dal momento che l’edizione 2019 era stata cancellata e, nel contempo, era stato annunciato il riposizionamento della fiera nell’ultimo trimestre dell’anno.

È già da tempo evidente che il 2020 sarà ricordato come un annus horribilis per le fiere, non solo per il settore degli autobus: IAA 2020 è stata cancellata, Busworld India rinviata a ottobre (come anche Euro Bus Expo di Birmingham), IT-TRANS riprogrammata a dicembre. Analogamente l’European Mobility Expo di Parigi (erede del Transport Publics): appuntamento a dicembre. A rimanere fissata al calendario è IBE Rimini.

fiaa madrid 2020 rinviata

FIAA Madrid rinviato al 2021

Il FIAA era stato programmato dal 6 al 9 ottobre di quest’anno. Ora si svolgerà nel marzo 2021, quando la situazione economica e sanitaria ne consentirà lo svolgimento. La Fiera si terrà presso la Feria de Madrid. Si tratterà della prima fiera del settore in un 2021 che, auspicabilmente, si caratterizzerà per essere un anno di ripresa economica. Non solo, anche l’anno del settore del trasporto collettivo.

FIAA Madrid 2021, rinviato in attesa della ripresa

Di seguito, quanto comunicato dal FIAA in una nota stampa.

Ci aspettiamo che il contesto economico dell’ultimo trimestre di quest’anno sia più favorevole. Questo, consentirà al FIAA di essere ancora una volta il principale punto d’incontro per l’industria dell’autobus, attirando operatori e flotte da più di quaranta paesi.

Il FIAA mira a rafforzare il suo carattere internazionale, e stiamo lavorando a un ambizioso programma per i buyer stranieri, per aiutare l’industria spagnola della carrozzeria e i grandi marchi internazionali a diversificare e rafforzare le loro vendite.

Il FIAA fornirà uno spazio commerciale e di vendita che contribuirà al rilancio di questo settore, in uno scenario che si prevede più favorevole entro marzo del prossimo anno. Si prevede che nell’ultimo trimestre del 2020 i viaggi in autobus recupereranno fino al 70%, consolidando la propria posizione entro i primi mesi del 2021.

La ripresa è prevista anche nell’industria del turismo, nell’economia e nei viaggi internazionali.

A marzo 2021 le imprese e i marchi di carrozzeria potranno mostrare più sviluppi rispetto a ottobre, dato che i progressi sono rallentati a causa della situazione attuale. La Fiera organizzerà anche il Vertice FIAA, in collaborazione con le associazioni di settore spagnole. Il Summit è un evento commerciale e un forum per il governo per incontrare gli attori dell’industria degli autobus”.

FIAA Madrid 2021, le cose torneranno alla normalità

Rafael Barbadillo, presidente del Comitato Organizzatore del FIAA e di CONFEBUS, la Confederazione Spagnola del Trasporto Autobus, sottolinea alcune cose.

“L’anno prossimo si prevede un ritorno alla normalità, con una libertà di movimento che permetterà ai visitatori di venire in Fiera da altri Paesi, rafforzando ulteriormente il carattere internazionale della manifestazione”.

Juan Manuel Sierra, direttore dell’ANETRA, l’Associazione Nazionale Imprenditori del Trasporto Bus, in qualità di membro del Comitato Organizzatore della Fiera, afferma.

“Ci rendiamo conto che la delicata situazione che stiamo attraversando rende più realistico rimandare la prossima edizione della manifestazione al marzo del prossimo anno”.

ASCABUS: verso il FIAA 2021, sperando nelle migliori condizioni

Javier González Pereira, presidente dell’Associazione Nazionale dei Costruttori di Carrozzerie di Autobus, ASCABUS, sottolinea che “Considerata la situazione attuale della COVID-19, il cambiamento del contesto commerciale per il trasporto di passeggeri su strada e il forte calo della domanda di autobus e pullman che colpisce direttamente le aziende della nostra Associazione, dobbiamo accettare il che il FIAA 2020 non possa essere tenuto quest’anno in condizioni ottimali. Speriamo che la situazione migliori nei prossimi mesi e che si possa tenere il FIAA nel 2021. ASCABUS ringrazia la Direzione della FIAA per tutto il lavoro svolto, perché ha fatto tutto il possibile per andare avanti con la Fiera”.

Verónica Reitano, Event Manager di EVOBUS, afferma che il rinvio della FIAA è molto positivo “date le circostanze e l’incertezza del mercato.

Ci auguriamo che entro il prossimo marzo la situazione sia più chiara, con condizioni sanitarie che consentano alla Fiera di procedere con garanzie soddisfacenti per espositori e visitatori. Tanto più che entro il prossimo anno l’industria sarà pronta a presentare i suoi nuovi prodotti”.

FIAA Madrid, nessun sviluppo industriale nel 2020

Il Direttore Generale di ACTIA SYSTEMS, Jesús Corrales, in merito al rinvio della FIAA Madrid al 2021, sottolinea che “dopo aver consultato le imprese di trasporto e le industrie ausiliarie, abbiamo visto chiaramente che il settore non è ancora pronto a presentare i suoi nuovi sviluppi, in quanto è stato costretto a interrompere i lavori su nuovi progetti durante la pandemia. Inoltre, il contesto economico non è molto favorevole. Tuttavia, siamo fiduciosi che entro il prossimo marzo le cose saranno migliorate a sufficienza. E FIAA sarà il primo evento dell’anno del settore in Europa, in un momento in cui il mondo dell’autobus sarà ansioso di scoprire le novità. Questo contribuirà anche a rafforzare ulteriormente il carattere internazionale dell’evento.

2020-07-19T09:21:25+02:007 Luglio 2020|Categorie: AUTOBUS NEWS, EVENTI|
Corso Formazione