L’estate italiana di Flixbus ha portato in dote un bel +43% di passeggeri rispetto al 2017. È il bilancio tracciato dal distaccamento italiano della piattaforma verde arancio. Le prenotazioni sono cresciute del 50 per cento a livello globale.

flixbus

Flixbus, exploit in Italia

 

Tra giugno e agosto 2018, secondo i dati diramati da Flixbus Italia, le prenotazioni in Italia sono aumentate del 43% rispetto allo stesso periodo nel 2017. In particolare, Flixbus ha registrato un primo picco in concomitanza con la terza settimana di luglio, che per molti studenti ha segnato la fine della sessione estiva, e un secondo durante la settimana di Ferragosto. «L’incremento di prenotazioni registrato questa estate dimostra che in Italia c’è un’esigenza crescente di mobilità. Esigenza a cui intendiamo continuare a rispondere rendendo la nostra rete sempre più capillare, collegando anche i centri minori del nostro Paese a beneficio della popolazione locale e in un’ottica di valorizzazione del territorio» afferma Andrea Incondi, managing director di Flixbus Italia. A inizio settembre Flixbus ha debuttato in Calabria. Alla piena presenza in Italia si sottrae ancora, soltanto, la Sicilia.

Flixbus, fermate nei piccoli centri

L’azienda pone l’accento su un aspetto: l’attenzione ai piccoli centri italiani, coerente con lo sviluppo della rete in Europa, dove circa il 40% delle “pensiline verde arancio” si trova in città con una popolazione inferiore ai 20.000 abitanti. Le tratte più frequentate sono, in ogni caso, come logico immaginare, quelle che collegano alcune delle principali città italiane: le rotte che hanno riscosso maggior successo, in particolare, sono quelle tra Firenze e Roma, tra Napoli e Roma e tra Milano e Venezia. Anche la top 10 delle destinazioni più gettonate è occupata prevalentemente dai maggiori centri del Paese, tra cui Roma e Milano, che figurano anche tra le destinazioni più cercate a livello globale. Di seguito, la classifica completa:

  1. Roma
  2. Milano
  3. Firenze
  4. Venezia
  5. Napoli
  6. Torino
  7. Bologna
  8. Genova
  9. Verona
  10. Orio al Serio

Meno connessioni internazionali

Se le prime posizioni della top 10 non riservano grosse sorprese, si segnala in decima posizione l’aeroporto di Orio al Serio, che guadagna cinque posizioni rispetto allo scorso anno, a dimostrazione di una crescente attenzione verso un modello intermodale di mobilità in cui la combinazione di diversi mezzi collettivi agevola gli spostamenti degli utenti, a beneficio anche dell’ambiente. All’interno della classifica delle relazioni più richieste, prosegue il comunicato Flixbus, sono scese, durante l’estate 2018, le connessioni internazionali (sebbene il numero dei passeggeri sia naturalmente cresciuto rispetto al 2017), a vantaggio dei collegamenti nazionali, tra cui soprattutto quelli per il Mezzogiorno: in particolare, è cresciuto rispetto all’estate 2017 il numero di passeggeri che hanno viaggiato verso Napoli, Bari, Lecce, Taranto e Salerno.

Mare e montagna con Flixbus

Tra le destinazioni di mare stravincono Rimini, Gallipoli e La Spezia, snodo obbligato per chi è diretto nelle Cinque Terre; quelle che sono cresciute di più rispetto all’estate 2018 sono Viareggio, San Salvo e Cattolica. Tra le destinazioni di montagna, invece, sono in testa Bolzano, Trento e Aosta, ma a crescere maggiormente rispetto alla scorsa estate sono state Cortina d’Ampezzo, Courmayeur e Châtillon.

Una crescita del 50 per cento a livello globale per Flixbus

L’incremento registrato in Italia, citando sempre la nota stampa Flixbus, è in linea con quello avuto a livello globale, che, in seguito all’introduzione di nuovi mercati e all’estensione della rete FlixBus a 28 Paesi (Stati Uniti inclusi), è stato di circa il 50%. In Paesi in cui Flixbus è arrivata più di recente (come Belgio, Croazia e Spagna), l’incremento è stato di circa il 100%, mentre negli ultimi mercati presidiati si è assisitito a un aumento ancora superiore: in Norvegia i passeggeri sono triplicati rispetto alla scorsa estate, in Portogallo sono addirittura quintuplicati. Tra le mete che hanno riscosso più successo, oltre a Roma e Milano, anche Berlino, Parigi, Monaco, Amburgo, Praga,Francoforte, Vienna e Amsterdam. «Sin dall’inizio ci impegniamo per garantire a chiunque la possibilità di viaggiare, e siamo lieti che sempre più persone scelgano di scoprire con noi nuove destinazioni. Per questo continueremo a estendere la nostra rete internazionale, estendendo la nostra offerta anche alle località più piccole e integrando via via nuovi mercati nel nostro network» afferma André Schwämmlein, co-fondatore e CEO di Flixmobility.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

PRESENTAZIONE / Isuzu Novo Ultra: turismo…a corto raggio

In un comparto dominato da mezzi derivati, carrozzati e scudati, l’Isuzu, nello specifico l’Isuzu Novo Ultra, è una delle poche esecuzioni ad essere un midi sin dalla nascita. Grazie al dealer italiano della casa turca, Officine Mirandola, abbiamo avuto modo di apprezzare uno dei Classe III della ga...

Il primo Scania Touring di Michielotto Bus per FlixBus

L’azienda padovana Michielotto Bus ha scelto Scania, dando il benvenuto in flotta al primo Touring da 12,1 metri che garantirà ai passeggeri in viaggio con Flixbus elevati livelli di comfort e sicurezza. Michielotto Bus, attività nata a conduzione famigliare nel 1977 nel settore del trasporto person...

Due Scania Touring da 12 metri a due assi per Martini Bus

Squadra che vince non si cambia. Martini Bus di Massimo Fiorese ha scelto nuovamente Scania per rinnovare la propria flotta di autobus turistici. Il Grifone, tramite il concessionario Scandipadova ha infatti consegna due nuovi Touring da 12,1 metri di lunghezza e a due assi all’operatore. Qualche al...