Volvo bus

Filtraggio aria HEPA H14, un impianto Webasto a disposizione di autobus e minibus

Il filtraggio dell’aria è stato trasformato, dall’emergenza pandemica, da buona pratica ad imperativo. In particolare per i mezzi per il trasporto passeggeri, dove le normative raccomandano oggi ricambi d’aria con una frequenza di tre minuti.

Webasto Italy amplia agli autobus il perimetro di applicazione del suo sistema di filtraggio aria HEPA H14, sviluppato proprio durante l’emergenza, inizialmente per il settore delle ambulanze. Un impianto che vanta una capacità di filtrazione del 99,995% degli agenti patogeni -spiegano dall’azienda – quella prevista dalle normative per i veicoli medicali, che richiedono il filtraggio di tutta l’aria del veicolo ogni minuto.

Filtraggio aria HEPA 14: Webasto offre in modo univoco lo stesso livello di filtraggio utilizzato in ospedali, ambulanze e aerei di linea per le applicazioni di trasporto passeggeri.

Nello specifico, sono due i modelli messi a disposizione da Webasto: HFT 300 e HFT 600. Entrambi sono dotati di un monitoraggio attivo, che segnala automaticamente la necessità di sostituire il filtro. L’unità è progettata per consentire la rimozione e sostituzione ermetica della cartuccia filtrante HEPA H14 (omologata e certificata secondo la Direttiva europea sui dispositivi medici CE 47/2007). Questo evita la contaminazione del veicolo e dell’operatore durante la procedura di manutenzione.

In particolare, l’unità Webasto HFT 600, dotata di due ventole, è quella più indicata per l’utilizzo nell’ampio abitacolo dell’autobus.

webasto filtraggio aria hepa h14

Webasto HFT 300 ed HFT 600. Filtraggio aria contro il Covid

Stringendo il focus sui prodotti offerti oggi da Webasto, ventole ad alta efficienza fanno ricircolare l’aria del compartimento attraverso un filtro integrato H14 di grado medicale con una frequenza di ricambio dell’aria di 60 volte all’ora come richiesto dalla normativa ECDC, sottolinea Webasto.

Le unità Webasto HFT 300 e HFT 600 possono essere facilmente installate in qualsiasi veicolo di emergenza o di trasporto persone esistente. L’alloggiamento metallico dell’unità è robusto, resistente agli agenti chimici e non è influenzato dall’orientamento dell’installazione. La flessibilità e rapidità di installazione lo rendono anche una soluzione ottimale per il retrofit di veicoli, garantisce la casa produttrice.

Filtraggio aria HEPA H14, da Webasto

Guardando le specifiche degli impianti, l’unità HFT 300 eroga fino a 5 m³ / min di aria purificata. Questo la rende perfetta per l’applicazione nella cabina di guida. L’unità HFT 600 a due ventole punta invece a compartimenti più grandi con una portata fino a 10 m³ / min.

L’unità più piccola e compatta HFT 300 può essere installata sia orizzontalmente che verticalmente, a seconda dell’allestimento e dello spazio disponibile nel veicolo. È possibile inoltre installare anche più unità nello stesso veicolo, in base ai volumi di aria da sanificare.

La più potente unità HFT 600 a due ventole è perfetta per l’installazione nei minibus e autobusgrazie alla modularità dell’applicazione (si possono installare più elementi in serie).

filtraggio aria autobus hepa h14

Webasto, il trasporto pubblico e il filtraggio dell’aria

I mezzi di trasporto pubblico, se sovraffollati, rappresentano uno dei luoghi potenzialmente critici per la diffusione di infezioni. Di conseguenza, le pratiche di disinfezione e sanificazione degli autobus sono diventate un imperativo in questo periodo di diffusione della pandemia di Covid-19. E rimarranno tali nel periodo post-Coronavirus. Ciò è chiarito nelle linee guida nazionali per il trasporto pubblico e anche, a partire da febbraio 2020, nel Factsheet UITP “Gestione di Covid-19. Linee guida per gli operatori del trasporto pubblico”.

Un’esigenza a cui Webasto intende rispondere con i sistemi di filtraggio HEPA H14.

Covid-19, l’importanza dell’HEPA H14

La progettazione del sistema è partita dai veicoli sanitari. Durante l’emergenza Covid-19 Webasto Italy ha progettato in poche settimane un sistema di filtrazione dell’aria ad alte prestazioni, pensato per le ambulanze. Per il trasporto di pazienti infetti, le istituzioni in materia, a partire dall’Oms, raccomandano l’uso di ambulanze dotate di filtrazione H14 (grado medico). Queste sono in grado di filtrare completamente l’aria all’interno del compartimento una volta al minuto. Poiché pochissime ambulanze sono dotate di HEPA H14 per il controllo delle infezioni, è emersa l’urgenza di dotare a posteriori la grande flotta di ambulanze priva di questa misura di protezione aggiuntiva per il personale medico.

Il medesimo sistema di filtrazione è richiesto da anni dalla International Air Travel Association (IATA), che rappresenta tutte le compagnie aeree del mondo. Il settore aeronautico, infatti, si è adeguato negli anni alla necessità di predisporre misure di contenimento delle infezioni.

I filtri HEPA sono una trama complessa di minuscole fibre che trasportano una carica elettrostatica che attira le particelle di passaggio, più come un magnete che una rete. Più stretta è la griglia, maggiore è la probabilità di intrappolare particelle sempre più piccole.
Tutto ciò è efficace nella misura in cui l’aria può essere convogliata attraverso un’adeguata quantità di materiale filtrante senza la possibilità di aggirare il filtro.

Webasto, filtrazione HEPA H14 autobus in retrofit

I sistemi di filtrazione HEPA H14 sono di grandi dimensioni. Non ci sono unità di retrofit disponibili sul mercato che si adattino alle ambulanze esistenti. Inoltre, non è possibile aggiungere la filtrazione HEPA H14 al sistema di aria condizionata, riscaldamento e ventilazione esistente, spiegano da Webasto.

L’unità di filtrazione dell’aria proposta dal gruppo tedesco fornisce il livello di filtrazione necessario al contenimento delle infezioni, in un pacchetto industriale compatto, silenzioso e che può essere facilmente installato in qualsiasi veicolo esistente.

webasto filtraggio aria hepa h14

Webasto: «Via il 99,99 % degli agenti batterici»

La filtrazione HEPA H14, spiegano da Webasto, non è comparabile e non deve essere confusa con i filtri HEPA H-13 / E-12 spesso pubblicizzati e venduti per essere utilizzati in auto, autobus, HVAC residenziali, filtri per l’aria domestica e applicazioni di ventilazione commerciale.

Gli HEPA H14 sono in grado di rimuovere virus e agenti batterici con un tasso di rimozione estremamente elevato del 99,995%. Al contrario, «le migliori combinazioni di filtri UV raggiungono tassi di rimozione del 68% per Coronavirus-SARS, COVID-19, influenza aviaria e al massimo dell’80-98% per altri agenti virali e batterici», sostiene Webasto, che, come anticipato sopra, ha deciso di offrire in modo univoco lo stesso livello di filtrazione HEPA H14 utilizzato in ospedali, ambulanze e aerei di linea per applicazioni di trasporto pubblico.

2020-07-15T22:00:52+02:001 Luglio 2020|Categorie: IN VETRINA|