Sospensione della garanzia, revisione delle condizioni contrattuali, check-up degli usati (oggi tutti pronti a prendere la strada) e lancio di nuove soluzioni finanziarie ad hoc. Non si sono fermate, neanche nei mesi più duri del lockdown, le attività di Volvo Buses.

La pandemia da Covid-19, con il conseguente lockdown, ha fortemente rallentato l’attività delle aziende del settore noleggio e, di conseguenza, quella della market company della casa svedese. Nonostante ciò, Volvo Bus Italia ha messo in campo una serie di attività per venire incontro alla clientela.

autobus usati volvo

Volvo Bus Italia, gli autobus usati sono pronti per viaggiare

Nei mesi scorsi, Volvo Bus Italia ha approfittato per effettuare un check-up completo su tutti i veicoli usati presenti nello stock effettuando le seguenti attività:

  • Pulizia profonda, interna ed esterna, comprensiva di sanificazione dell’abitacolo con ozono
  • Effettuazione di controlli tecnici delle principali funzionalità del veicolo sia della parte meccanica che della carrozzeria
  • Revisione tecnica presso gli Uffici della Motorizzazione Civile

Grazie a questa intensa attività, oggi, tutti i veicoli usati presenti nello stock hanno una revisione in corso di validità e sono quindi pronti a riprendere la strada, nel caso fosse necessario, in tempi brevissimi.

Inoltre, nell’ottica di venire incontro alle esigenze dei clienti, i cui bilanci sono stati particolarmente impattati dalla crisi causata dalla pandemia, sono state messe a punto nuove soluzioni finanziare. Ovviamente, sempre in accordo con Volvo Financial Services. Oggi Volvo è in grado di offrire finanziamenti di almeno 36 mesi su tutti gli autobus usati a stock, anche per veicoli di oltre 10 anni di età. Tutte le offerte e le caratteristiche degli autobus usati disponibili sono consultabili sul portale Volvo Used Bus Finder.

autobus usati volvo

Volvo Bus Italia, le attività per far fronte alla crisi Covid

Facendo qualche passo indietro, in una prima fase, fin dalla primavera, Volvo Bus Italia aveva messo in campo azioni nei confronti dei clienti per cercare di limitare i danni, sospendendo i pagamenti delle rete dei finanziamenti da parte della finanziaria del gruppo, Volvo Financial Services, e assicurando l’operatività delle officine della rete.

Successivamente è stata decisa la decorrenza della garanzia per un periodo di 6 mesi e sono state rimodulate le condizioni dei contratti di servizio.

A seguito della pandemia Covid, Volvo Buses ha inoltre lanciato il programma Clean & Care, rivolto espressamente alla gamma turistica, con l’obiettivo di affiancare i clienti nell’aumentare il livello di sicurezza a bordo degli autobus. L’iniziativa consiste nella messa a disposizione, tramite la rete di officine Volvo, di una serie di prodotti volti a proteggere il driver, sanificare l’aria a bordo, consentire agli utenti di igienizzarsi frequentemente le mani. A listino, infatti, figurano il dispositivo per la disinfezione continua (tramite generazione di ozono) Eco3; i separatori trasparenti per l’area conducente; dispenser per gel igienizzante da montare a bordo e, infine, un impianto per la sanificazione a fine turno, sempre tramite ozono.

In primo piano

Indcar Mobi, l’urbano a gas ha un’autonomia al top

Quello della transizione energetica è il tema centrale su cui ruotano presente e futuro del settore del trasporto pubblico, e non solo. La graduale messa al bando delle soluzioni diesel apre infatti a nuovi scenari. E se le soluzioni elettriche non hanno ancora fatto breccia, le motorizzazioni a gas...

VDL Italia: nuovo team commerciale e la ripartenza del turismo

La tempesta Covid, il focus sulla sicurezza, le iniziative per i clienti travolti dalla crisi. E ora, il mercato che riparte e i Classe III che tornano finalmente a solcare le autostrade del Belpaese. VDL Italia si presenta al rilancio del mercato turistico forte di una gamma che ha già dimostrato i...

Giorgio Zino, presente e futuro di Iveco Bus

Post pandemia, investimenti e sguardo al domani. La transizione elettrica? Ha frenato, ma sta ripartendo. La produzione? È tornata a livelli pre Covid. Abbiamo incontrato Giorgio Zino, Business Director Italy and Greece Iveco Bus che ci ha tratteggiato il presente e il futuro del gruppo. Giorgio Zin...

Cloud-based e multicanale. La bigliettazione secondo Praticko

Le nuove tecnologie sono la principale chiave per migliorare la competitività e uscire dalla crisi. Al centro dei cambiamenti c’è il Cloud, considerato come lo strumento abilitante per eccellenza per progetti di digital transformation che, per propria natura, necessitano di praticità, flessibilità e...

Articoli correlati