Al via le navette per dipendenti targate Busforfun. Oltre mille posti riservati per dipendenti di Peschiera Borromeo in forza della collaborazione tra Facchinetti autoservizi e la startup veneta. #MaaW Mobility as a Welfare è l’hastag con cui Facchinetti e Busforfun.com lanciano un servizio di trasporto riservato ai dipendenti della multinazionale americana (dal nome non precisato), con una modalità condivisa, sicura e sostenibile. Busforfun aveva lanciato una proposta volta alla realizzazione di navette aziendali a metà aprile, con un’iniziale collaborazione messa in campo insieme ad Atvo. Su questo ambito è attiva anche la startup romana Busrapido.

navette aziendali busforfun

Navette aziendali per Peschiera Borromeo

In linea con l’attenzione all’ambiente che contraddistingue sia la società di trasporto, che tutta Milano, l’accessibilità al servizio sarà garantita con una serie di autobus che percorreranno inizialmente 2 direttrici, estese poi a sei, da tutta l’area metropolitana Lombarda fino ad agli stabilimenti di Peschiera Borromeo.

Per ogni settimana di esercizio, sarà piantato un nuovo albero a cura di Busforfun.com, con l’obiettivo di ridurre fino ad azzerare l’emissione di CO2 dei bus che trasportano gli appassionati. #IoCiSono

Un progetto pilota unico in Italia

“Garantire un sistema di trasporto dedicato ai dipendenti per proteggerli è tra le priorità della Azienda ns cliente che ha individuato in una soluzione italiana Facchinetti e Busforfun.com, il partner affidabile con cui gestire questo servizio. La sperimentazione comincia il 25 maggio per poi essere esteso alle altre tratte ed aziende” dice il CEO Alessandro Portolecchia della Facchinetti Autoservizi.

“Oltre 50.000 appassionati hanno partecipato ai nostri viaggi negli ultimi 12 mesi” – sottolinea Alessandro Segantini, Mobility Manager di Busforfun – “essere il partner di questo progetto pilota unico in Italia è motivo di enorme orgoglio e di forte responsabilità anche sociale per noi”.

In primo piano

Volvo centra il tredici e sbarca in Italia con il due piani

In un mercato ancora pesantemente condizionato dagli effetti della pandemia, Volvo si è affacciata per ultima sul mondo degli autobus a due piani, convinta di poter dire la sua. A dire il vero, il costruttore svedese già nel 2020 aveva lanciato il suo bipiano con un progetto tutto nuovo, ma le sue d...

Articoli correlati