Stadtwerke München (SWM) ha pianificato l’acquisto di 40 bus elettrici per l’operatore MVG. Il primo ordine è stato affidato a Ebusco. L’azienda olandese fornirà la nuova generazione di Ebusco 2.2 in quattro unità di bus elettrico. I primi 6 autobus (saranno consegnati anche due autobus elettrici articolati, oltre ai 12 metri firmati Ebusco) dovrebbero essere consegnati l’anno prossimo. Un test con Ebusco, tuttavia, è iniziato a Monaco di Baviera nel 2016, a seguito di una gara d’appalto europea che ha visto due unità di bus elettrico sotto i riflettori. Ora Monaco di Baviera vuole iniziare a prendere sul serio l’elettromobilità. La notizia dell’ordine di 40 ebuses è riportata su Electrive.

ebusco bus elettrico

Due anni di test col bus elettrico Ebusco

I due veicoli impiegati nel pilota dal 2016 sono 12 metri con capacità della batteria fino a 300 kWh. La ricarica viene effettuata durante la notte con la ricarica in deposito, l’opzione finora preferita dagli operatori tedeschi. Ora la Stadtwerke Munich ha ordinato i primi sei autobus elettrici. L’ordine comprende quattro autobus da 12 metri e due autobus articolati. Mentre i quattro autobus da 12 metri saranno nuovamente forniti da Ebusco, a tutt’oggi non sono state rilasciate informazioni sul produttore dei due autobus elettrici articolati.
Una volta iniziata la messa in servizio di questi primi veicoli, MVG potrebbe comunque dare seguito all’opzione, inclusa nel contratto, relativa all’ordine di ulteriori 16 unità di bus elettrico da 12 metri e 8 articolati, portando il numero totale di autobus elettrici a 40.

Un bus elettrico Ebusco di nuova generazione

L’azienda olandese Ebusco ha iniziato a costruire autobus elettrici molti anni fa, in collaborazione con Golden Dragon. Le unità di bus elettrico da 12 metri che scenderanno in strada a Monaco di Baviera sono del modello 2.2. E’ l’evoluzione della precedente 2.1, venduta in dieci unità, un anno fa, all’operatore olandese Qbuzz, di proprietà di FS italiana (nella foto qui sotto). L’energia viene immagazzinata in una batteria al litio-ferro-fosfato (LFP). La carrozzeria, in questa nuova serie di bus elettrico urbano Ebusco, non è più realizzata dall’azienda cinese Golden Dragon ma dal costruttore di autobus australiano BCI, riferisce Eurotransport. Il bus elettrico è mosso da un motore elettrico asincrono centrale con il nome KAM90C.

ebusco bus elettrico

 

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

MAN costruisce una fabbrica di batterie a Norimberga

A partire dall’inizio del 2025, MAN Truck & Bus produrrà batterie ad alta tensione per autocarri e autobus elettrici in larga scala presso il proprio stabilimento di Norimberga. Per realizzare questo progetto l’azienda investirà circa 100 milioni di euro nei prossimi cinque anni nell...

Irizar consegnerà 30 bus elettrici a Valladolid

L’operatore di trasporto pubblico AUVASA, Autobuses Urbanos de Valladolid, ha firmato un accordo quadro con Irizar e-mobility che prevede la consegna di 30 autobus zero emissioni modello Irizar ie tram oltre alle loro infrastrutture di ricarica. La consegna di queste unità verrà suddivisa in d...