whatsapp-brescia

Nell’era di internet e dei social network è Brescia Mobilità ad aggiudicarsi il premio Best Tech 2015, consegnatole da una giuria di esperti composta da diversi esponenti del settore della mobilità, per il progetto “Social Customer Care”. L’agenzia di TPL ha vinto il premio grazie alla “City live assistance”, un concetto moderno di assistenza fatto non solo di informazioni sulla mobilità, ma anche di notizie sulla città e per il cittadino. Al cuore del sistema WhatsApp, l’applicazione per smartphone che Brescia Mobilità ha adottato tra le prime aziende di trasporto pubblico come strumento di informazione e di comunicazione con i propri utenti. “Sono convinto che la comunicazione con la clientela sia uno dei piani su cui si giocherà, nel medio termine, la capacità delle aziende di mobilità di stare in un mercato che sta trasformandosi – ha dichiarato il Direttore Generale Marco Medeghini – Gestire l’informazione e farlo secondo le opportunità offerte dai new media diventerà sempre di più elemento di valore aggiunto prezioso”.

In primo piano

Articoli correlati

IBE Driving Experience, i convegni scendono in pista

Si parte mercoledì 29 settembre con l’evento di apertura dedicato alla sicurezza del trasporto in autobus. ANAV, infatti, presenterà la campagna “VAICOLBUS: insieme, sicuri e sostenibili” che ha l’obiettivo di rilanciare il trasporto collettivo puntando sui temi della sostenibilità e della sicurezza...