501570_highres_15312-109-600x400

Volkswagen Truck & Bus, capogruppo che include MAN, Scania e Volkswagen Caminhões e Ônibus, si prepara a sbarcare negli Stati Uniti, mercato in cui non era ancora presente: per conquistare il Nord America il gruppo tedesco ha siglato un accordo con Navistar, costruttore di veicoli commerciali statunitense, che prevede una collaborazione strategica in termini di tecnologie e acquisti. Al centro della partnership i sistemi di propulsione che permetteranno di migliorare lo sviluppo dei veicoli commerciali e una joint venture sugli approvvigionamenti. L’operazione prevede inoltre l’acquisto del 16,6% del capitale di Navistar tramite una nuova emissione di azioni di Volkswagen Truck & Bus. «Nel lungo termine, l’obiettivo è ampliare le opzioni tecnologiche» fanno sapere dagli USA, mentre da Braunschweig si guarda con attenzione all’espansione su scala globale: «Ora stiamo compiendo il prossimo passo sulla strada per diventare un Global Champion nel settore. L’alleanza strategica con Navistar è un’importante pietra miliare e sarà molto vantaggiosa per entrambe le parti» ha dichiarato Andreas Renschler, CEO di Volkswagen Truck & Bus e membro del Consiglio di Amministrazione di Volkswagen AG.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati

Wayla, la startup che porta il trasporto on-demand (e condiviso) a Milano

Si scrive “Wayla”, ma si legge “uei là”, alla milanese, per intenderci. E proprio a Milano Wayla farà il proprio debutto a ottobre, lanciando un servizio di trasporto su richiesta, in sharing, che conterà inizialmente su una mini flotta di cinque mezzi, Fiat Ducato allestiti da Olmedo e a motorizzaz...
News