iStock_000065707429_Medium

Una nuova boccata d’ossigeno al trasporto pubblico locale arriva direttamente dalla Legge di Stabilità, o meglio da alcuni emendamenti votati dalla Commissione Bilancio della Camera, che mette a disposizione del settore risorse per 640 milioni di euro. Un bel gruzzolo, anche se la somma andrà suddivisa per il triennio 2019-2022, eccezione fatta per alcuni stanziamenti che saranno operativi già dal 2016. Le risorse dovranno essere impiegate nel TPL nazionale, in particolare nell’acquisto e nel noleggio di nuovi mezzi di trasporto, con una attenzione particolare ai mezzi che facilitano l’accesso e l’utilizzo ai portatori di handicap. Una delle novità che trapela dagli emendamenti sta proprio nel noleggio di mezzi per il trasporto pubblico – leggasi autobus – e non solo quindi per l’acquisto di bus. Tra le gli altri emendamenti approvati, nuove risorse saranno destinate anche al trasporto su ferro, allo sviluppo del trasporto intermodale, di percorsi ciclabili e itinerari turistici.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati