In occasione della prima assemblea generale annuale, Daimler Truck Holding AG riafferma l’impegno per essere l’azienda leader nel settore dei trasporti, guidando la trasformazione dell’industria e creando un valore aggiunto sostenibile per clienti, azionisti e dipendenti. Nel suo primo anno di indipendenza, nonostante la grande incertezza esterna, l’azienda fa sapere di aver perseguito la strategia di massimizzazione del potenziale di guadagno per dominare il cambiamento tecnologico verso una guida senza emissioni, più sicura e automatizzata.

L’azienda mira a raggiungere un rendimento minimo del 10% sulle vendite nel settore industriale entro il 2025, a seconda del contesto di mercato. In qualità di società indipendente quotata in borsa dal dicembre 2021, Daimler Truck vuole accelerare lo sviluppo di veicoli con propulsori a batteria e a celle a combustibile, sia con mezzi propri che con partnership strategiche. Per Daimler Truck, la tecnologia delle batterie e dell’idrogeno si completano a vicenda e offrono ai clienti soluzioni ottimali per i veicoli a seconda delle applicazioni e dei casi d’uso. Già nel 2030 si prevede che i veicoli commerciali a zero emissioni locali rappresenteranno fino al 60% delle vendite di Daimler Truck. A partire dal 2039, l’azienda intende offrire in Nord America, Europa e Giappone solo veicoli a zero emissioni di CO2 durante la guida.

«Daimler Truck è uno dei principali produttori di veicoli commerciali al mondo. Con un’ambiziosa strategia di innovazione, il team di gestione intende continuare a dare forma alla trasformazione del settore in futuro. Sono rimasto molto colpito dalla motivazione e dall’energia con cui il team internazionale di Daimler Truck ha intrapreso il proprio percorso imprenditoriale. Il compito è ora quello di affrontare le sfide operative del presente, tenendo d’occhio le opportunità di creazione di valore sostenibile per il futuro», ha dichiarato Joe Kaeser, Presidente del Consiglio di Sorveglianza.

Martin Daum, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Daimler Truck, gli ha fatto eco: «Viviamo in un periodo di sfide molto diverse che richiedono molto da parte di tutti noi, a causa della pandemia Covid-19, alla quale dobbiamo ancora prestare attenzione, della guerra in Ucraina con le sue gravi conseguenze e, ultimo ma non meno importante, del cambiamento climatico, che dobbiamo affrontare insieme con piena dedizione. In tempi come questi, agire in modo responsabile è più importante che mai. E l’assunzione di responsabilità è sempre stata parte della cultura di Daimler Truck, in tutti i nostri team nel mondo. Questo è esattamente ciò che Daimler Truck rappresenta. In quanto società indipendente e quotata in borsa, le nostre azioni sono responsabili e imprenditoriali. Le nostre batterie sono completamente cariche e useremo questa energia a vantaggio dei nostri clienti, dipendenti e azionisti».

2021, un anno commerciale col segno più

Nel 2021, Daimler Truck ha mantenuto l’attenzione sul miglioramento della redditività complessiva; l’azienda ha raggiunto gli obiettivi finanziari per il 2021, consegnando circa 455.400 autocarri e autobus – con un aumento delle vendite unitarie del 20% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente – nonostante le significative avversità della catena di fornitura. Senza le difficoltà della catena di approvvigionamento, Daimler Truck sarebbe stata in grado di consegnare un numero significativamente maggiore di veicoli. In termini di fatturato, l’azienda ha ottenuto un aumento del 10% rispetto al 2020 con circa 39,8 miliardi di euro. L’EBIT rettificato è stato pari a 2,6 miliardi di euro. Nel settore industriale, Daimler Truck ha ottenuto un rendimento delle vendite rettificato del 6,1%. Alla fine dell’anno, l’azienda disponeva di una solida liquidità di 6 miliardi di euro.

Nonostante le continue limitazioni della catena di approvvigionamento, Daimler Truck è riuscita a proseguire lo sviluppo positivo del 2021 e ha iniziato il nuovo anno con una crescita delle vendite unitarie, del fatturato e dell’EBIT. L’azienda è riuscita anche a incrementare significativamente le vendite unitarie del Gruppo rispetto all’anno precedente, raggiungendo le 109.300 unità nel 1° trimestre del nuovo anno (+8%). Il fatturato del Gruppo è aumentato del 17% a 10,6 miliardi di euro. Daimler Truck vede un contesto di domanda ancora forte. Circa 139.000 unità segnano un livello elevato di ordini nel primo trimestre del 2022. Il portafoglio ordini continua a crescere, raggiungendo un livello record e dimostrando la forte fiducia dei clienti nei prodotti dell’azienda. L’EBIT rettificato è aumentato dell’11%, raggiungendo i 651 milioni di euro.

Le prospettive sul 2022

Daimler Truck ipotizza che le condizioni macroeconomiche generali continuino a essere relativamente favorevoli per la domanda globale di veicoli commerciali nel 2022. L’azienda prevede vendite unitarie comprese tra 500.000 e 520.000 unità e ricavi a livello di gruppo compresi tra 48,0 e 50,0 miliardi di euro. La domanda di prodotti e servizi rimane forte e ci sono segnali di lenti miglioramenti nella catena di approvvigionamento dell’azienda. L’azienda prevede un aumento significativo dell’EBIT rettificato. Per quanto riguarda il ROS rettificato per il settore industriale, Daimler Truck rimarrà invariato tra il 7 e il 9%, dato l’attuale contesto difficile. Come indicato nella comunicazione del primo trimestre, le previsioni tengono conto di tutti gli effetti attualmente noti della guerra tra Russia e Ucraina e della carenza di semiconduttori. Tuttavia, le previsioni sono soggette all’ulteriore sviluppo della guerra e al suo impatto sull’economia globale.

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Hycity, il nuovo autobus a idrogeno di Safra

Nonostante l’assenza fisica negli spazi dello stand Safra all’European Mobility Expo di Parigi, la novità portata all’EuMo dal costruttore francese si è ritagliata uno spazio importante nella tre giorni dedicata al comparto dei trasporti e della mobilità. Già, perché Safra ha presentato ufficialment...

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...