unnamed

Ottime performance per Scania che nel primo semestre dell’anno ha visto crescere gli ordini del 29% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con 4,795 unità ordinate contro le 3,712 dei primi sei mesi del 2015. Guardando ai dati del solo secondo trimestre, gli ordini sono cresciuti in Europa (489 unità contro 486 del secondo trimestre del 2015), in America Latina (945 unità contro 625), in Asia (884 unità contro 506), in Africa e in Oceania. Le richieste di nuovi autobus sono invece calate in Eurasia, a causa della domanda in frenata in Russia: nel periodo sono stati registrati ordini per 7 bus contro le 47 unità dello stesso periodo dello scorso anno. Buoni risultati, invece, per quanto riguarda le consegne, che sono salite a 1,975 unità contro le 1,801 del secondo trimestre dello scorso anno. La divisione autobus del costruttore svedese ha fatto registrare nel complesso vendite nette per 465 milioni nei primi sei mesi dell’anno – in crescita del 2% – di cui 288 milioni (+6%) nel periodo da aprile a giugno.

 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati