Una frattura insanabile. È quella che divide i sindacati e le amministrazioni di provincia e comune di Savona sul tema della gara per il trasporto pubblico. I rappresentanti dei lavoratori, infatti, della gara di servizio non vogliono proprio saperne. E propongono il modello Genova, dove si è optato per l’affidamento in house ad Amt (fusa con Atp). Una strada ben sgradita, come prevedibile, ad Fs

Gara per il trasporto pubblico, sindacati contro comune e provincia

Il capitolato è stato pubblicato a fine 2017. Tra i requisiti dei candidati vi è il possesso di un patrimonio netto di almeno 2,2 milioni di euro ed un fatturato medio annuo di 11,7 milioni. La decisione dell’amministrazione regionale non è stata gradita dai sindacati, che tifavano per un affidamento in house a Tpl Linea. Un’ipotesi tramontata, secondo il quotidiano “La stampa”, a causa dell’insostenibilità dei costi per i Comuni detentori di quote dell’azienda: troppi i 17 milioni di euro necessari per la gestione annuale. Da qui la decisione della gara presa nell’ultima assemblea dei sindaci in Provincia. I sindacati hanno chiesto l’inserimento nel bando della clausola sociale, ovvero l’impegno del nuovo gestore ad assumere l’intero organico.

Ora è sciopero contro la gara del trasporto pubblico

Nei giorni scorsi in prefettura si è cercato di mediare tra le organizzazioni sindacali, la Provincia e il Comune. Ma ogni tentativo è andato incontro a un inesorabile fallimento. Ne scrive il “Secolo XIX”. Da una parte, Provincia e Comune hanno riaffermato «l’impossibilità economica e politica di proseguire nella direzione dell’in house», come ribadito alla stampa dalla presidente della Provincia, Monica Giuliano, e dall’assessore Piero Santi per il Comune di Savona. Dall’altra i sindacati, contrari all’ingresso di privati, considerano «la gara come una privatizzazione secca». Al termine dell’incontro i rappresentanti delle sigle sindacali hanno preannunciato lo sciopero contro la decisione della provincia e del Comune di mettere a gara il servizio di trasporto pubblico.

Articoli correlati

Un nuovo Iveco Crossway per il tpl di Loano

Tpl Linea ha dato il benvenuto al nuovo Iveco Crossway che va così ad arricchire e ringiovanire la flotta. I 10,5 metri del Classe II rappresenta infatti un altro tassello nel rinnovo e nella modernizzazione dei bus in circolazione per il servizio di trasporto pubblico locale nel savonese. Per l’ope...

Bergamo, il piano di efficienza energetica per le infrastrutture del tpl

Un Pal per il tpl. Il Comune di Bergamo, infatti, ha lanciato nei mesi scorsi un Piano di azione locale per affrontare le problematiche (e le opportunità) dell’elettrificazione e dell’integrazione delle fonti rinnovabili nelle infrastrutture del trasporto pubblico locale in città. Obiett...
Tpl

Mezzi gratis per gli studenti? Regione Lombardia dice no

Niente mezzi gratis per studenti e studentesse della Lombardia perché la maggioranza in consiglio regionale ha bocciato una mozione (presentata dalla minoranza capeggiata dal Partito Democratico) che voleva introdurre la gratuità dei mezzi di trasporto pubblico per gli studenti di ogni ordine e grad...