Primi dettagli sul MAN Lion’s City 18 E. Demo quest’anno, produzione nel 2021

Il MAN Lion’s City 18 E è sulla rampa di lancio. Le vendite dell’autobus elettrico articolato firmato MAN sono iniziate nell’aprile 2020. Caratteristiche principali: fino a 120 passeggeri a bordo (a piena capacità), due motori elettrici centrali su due assali motore, un’autonomia dichiarata di 200 km (e fino a 270 km in condizioni favorevoli) grazie ad una capacità – finora ineguagliata – di 640 kWh.

I primi autobus dimostrativi saranno presentati in anteprima per le strade di Barcellona e Colonia nella seconda metà del 2020.

I primi autobus MAN Lion’s City E in versione da 12 metri, prodotti in serie, saranno consegnati ai clienti nel quarto trimestre del 2020. Il Lion’s City E completamente elettrico nella versione articolata seguirà circa sei mesi dopo, e dovrebbe entrare in produzione di serie nella prima metà del 2021, secondo quanto anticipato dalla casa tedesca.

man lion's city 18 e

MAN Lion’s City E, flotta dimostrativa in due città

Nel dicembre 2019, ad Amburgo, MAN Truck & Bus ha consegnato i primi due autobus elettrici da 12 metri agli operatori dei trasporti Hamburger Hochbahn e Verkehrsbetriebe Hamburg-Holstein per l’uso quotidiano nella città portuale anseatica. VHH ha anche siglato il primo ordine commerciale per l’autobus elettrico MAN, un contratto per 17 veicoli.

13 veicoli dimostrativi da 12 metri saranno impiegati in condizioni reali nel corso del 2020 in cinque paesi europei (Germania, Spagna, Lussemburgo, Belgio, Francia).

Nell’ambito di questo programma di test, MAN consegnerà anche l’autobus elettrico MAN Lion’s City 18 E, lungo 18 metri, agli operatori dei trasporti Kölner Verkehrs-Betriebe AG (KVB) di Colonia e Transports Metropolitans de Barcelona (TMB) in Spagna, per condurre anche lì i test pratici previsti.

Fino a 480 kW per l’autobus elettrico articolato MAN

Nel MAN Lion’s City 18 E, la driveline completamente elettrica (costituita da due motori centrali sul secondo e terzo asse, sviluppati all’interno del gruppo Traton) sprigiona tra 320 kW e un massimo di 480 kW. L’energia deriva dalle batterie forti di 640 kWh di capacità installata. MAN si affida alla tecnologia delle celle a batteria agli ioni di litio (NMC) completamente sviluppata all’interno del gruppo. Le batterie sono dotate di un sistema di gestione intelligente della temperatura, ottimizzato per l’impiego negli autobus urbani. Il MAN Lion’s City 18 E ha un’autonomia di 200 km (e fino a 270 km in condizioni favorevoli) per l’intera durata di vita delle batterie, garantisce il costruttore.

640 kWh di batteria a bordo

Sono in totale otto i pacchi batteria a bordo, collocati sul tetto dell’autobus articolato. Le batterie sono posizionate lontano dalla parte posteriore del veicolo, che è un’area a più alto rischio di collisione e sono caricate in deposito tramite una spina del sistema di ricarica combinato (CCS). Con una potenza di carica media di 100 kW e una potenza massima fino a 150 kW, il bus elettrico articolato può essere completamente caricato in meno di quattro ore. Non è disponibile la ricarica rapida tramite pantografo.

Due assi motori sulla MAN Lion’s City 18 E

I due assi motori del MAN Lion’s City 18 E sono sincronizzati elettronicamente e contribuiscono anche a migliorare la maneggevolezza dell’autobus articolato in quanto aumentano la stabilità di guida e, a loro volta, il livello di sicurezza. Inoltre, l’autobus snodato elettrico è dotato di un sistema di controllo anti-jackknifing e di un sistema di controllo dell’angolo di curvatura, che migliorano ulteriormente la stabilità di guida.

“Con i suoi 18 metri di lunghezza, il MAN Lion’s City 18 E è la scelta perfetta per qualsiasi azienda alla ricerca di un autobus urbano completamente elettrico, cioè che non produca emissioni a livello locale, con spazio per molti passeggeri”, sottolinea Rudi Kuchta, responsabile della Business Unit Bus di MAN Truck & Bus.

2020-05-14T09:54:19+02:0014 Maggio 2020|Categorie: BUS ELETTRICI|