Un pieno di filobus Solaris per l’Italia. Nel 2020 l’azienda polacca consegnerà un totale di 18 filobus a zero emissioni agli operatori emiliani Seta e Tep. Tutti i veicoli sono in taglia da 12 metri. Nel frattempo, Atm Milano sta prendendo in consegna il primo applicativo da 30 veicoli (articolati) all’interno di un contratto quadro da 80 esemplari. La prima unità è approdata recentemente all’ombra della madonnina. Sempre a Milano arriveranno ulteriori 40 autobus elettrici Solaris, che si è aggiudicata una gara per un massimale di 250 elettrici a batteria.

solaris trollino

Filobus a 750 Volt a Modena

I 18 filobus Solaris pronti per essere consegnati in Emilia saranno così suddivisi: otto andranno a Seta e saranno operati nella città di Modena, gli altri 10 entreranno a far parte della flotta parmense di Tep. L’ammontare complessivo dell’investimento è di 12 milioni di euro. Tra le particolarità delle nuove consegne vi è il fatto che i mezzi per Modena saranno predisposti per ‘assorbire’ una tensione di 750 Volt, più alta degli usuali 600 o 650 V.

45 kWh di batterie per i filobus emiliani

I filobus Solaris Trollino da 12 metri per Modena e Parma presenteranno motore di trazione centrale e pacco batterie da 45 kWh con sistema di raffreddamento ad hoc. Tale equipaggiamento consentire ai veicoli di coprire una decina abbondante di chilometri senza alimentazione alla linea aerea. Nell’abitacolo climatizzato vi è posto per quasi 80 passeggeri, 24 dei quali saranno seduti. Il veicolo comprenderà anche un sistema di informazione ai passeggeri con display di direzione esterni ed interni e altoparlanti per annunci vocali e illuminazione a risparmio energetico con tecnologia led.

In primo piano

Citymood 12e, il tour-test su e giù per lo Stivale è un successo

Mancavano una manciata di settimane alla fine del 2021 quando, in quel di Flumeri, Industria Italiana Autobus lanciava il primo elettrico di casa. Il nome di battesimo? Citymood 12e, di fatto il primo ebus interamente progettato e realizzato in Italia. Una novità tutta made in Italy ben accolta dal ...

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Téléo, nasce a Tolosa la più estesa cabinovia urbana d’Europa

Scavalca una collina, oltrepassa la tangenziale e il fiume Garonna, collega l’università Paul-Sabatier all’istituto di ricerca Oncopole, attraverso il centro ospedaliero di Rangueil, il tutto trasportando ottomila viaggiatori al giorno. A percorrere lo stesso tratto di tre chilometri, un...
Tpl

Veneto, ecco Garda Link: treno più bus da Verona al Lago

Un unico biglietto, acquistabile dal portale di Trenitalia, consente di arrivare in treno alla stazione di Verona Porta Nuova e salire su uno degli autobus dell’azienda veronese Atv che ogni trenta minuti effettuano i collegamenti giornalieri con tutte le località turistiche della sponda orien...