E’ iniziata la produzione in serie dell’e-Kent C di Otokar, che utilizzerà il Voith Electrical Drive System (VEDS), capace di garantire un’autonomia di oltre 300 chilometri in diverse condizioni della strada.

Otokar e-Kent C: il sistema di avviamento elettrico Voith

Sempre più città e comuni si concentrano su trasporti pubblici a emissioni zero di CO2 e quindi spingono all’uso di autobus elettrici a batteria. Un’offerta particolarmente efficiente per la mobilità senza emissioni è ora fornita dall’e-Kent C, per il quale il produttore di autobus Otokar si affida all’innovativo Voith Electrical Drive System (VEDS). Il veicolo è attualmente disponibile come bus singolo di 12 metri per un massimo di 108 passeggeri.

Il VEDS HD utilizzato nell’e-Kent C ha una potenza continua di 310 kW. Alla massima potenza, il conducente ha a disposizione anche 410 kW. Nel VEDS, il motore centrale e l’inverter formano un pacchetto perfettamente abbinato che garantisce un’elevata potenza e stabilità termica. In questo modo il veicolo risulta estremamente affidabile e manovrabile anche in applicazioni impegnative come le partenze in salita. I componenti VEDS complementari, come convertitori e inverter, consentono una gestione intelligente dell’energia.

Nelle fasi preliminari del lancio sul mercato, Otokar ha già ampiamente testato il veicolo in diverse condizioni. Il risultato: grazie al VEDS, l’e-Kent C può sostituire completamente un veicolo con un motore a combustione convenzionale. Il sistema si è comportato in modo convincente anche durante le ore di punta nel traffico cittadino e ha impressionato per il basso consumo energetico e le basse emissioni acustiche.

All’IAA Mobility di Monaco di Baviera, in Germania, l’e-Kent C era in funzione come bus navetta tra il polo fieristico e il centro città lungo il percorso dell’innovazione “Blue Lane”. Durante la fiera ha percorso più di 1.000 chilometri e trasportato più di 2.000 visitatori. Nei prossimi mesi, Otokar introdurrà l’autobus in tutta Europa. Gli operatori e esperti avranno quindi l’opportunità di esaminare in dettaglio il veicolo in loco e in occasione di vari eventi.

Il commento

Il VEDS è progettato in modo ottimale per il trasporto urbano e interurbano, il che consente un elevato grado di flessibilità operativa“, sottolinea Erdal Usta, Direttore del gruppo di ingegneria dei veicoli commerciali presso Otokar. “Il nostro obiettivo è offrire ai nostri clienti la massima efficienza e affidabilità. In entrambi gli aspetti, il sistema consente all’e-Kent C di raggiungere prestazioni leader di mercato“.

Articoli correlati

MOM Treviso, al via la gara per 21 autobus elettrici

MOM Treviso-Mobilità di Marca ha pubblicato una gara per la fornitura di 21 autobus elettrici Classe I e relative soluzioni di ricarica simultanea over night e plug-in. Il valore stimato totale del bando è di 22.214.100 milioni di euro: si tratta di un  investimento finanziato dal Piano Strategico N...

Amt Genova testa l’ie tram Irizar da 18,7 metri

Nuova sperimentazione nel nome della mobilità sostenibile per Amt Genova che è pronta a testare sulle proprie strade l’ie tram Irizar da 18,7 metri. L’e-bus della casa madre basca si caratterizza per un’estetica accattivante e innovativa, che ricorda il vagone di una metropolitana. È lungo 18,73 met...

Karsan consegna a Catania i primi e-Atak in Italia

Gli e-Atak made in Karsan sbarcano finalmente in Italia e la prima consegna dei midibus elettrici turchi è avvenuta a Catania, dove Amts, l’azienda metropolitana trasporti he gestisce il trasporto pubblico locale nella città alle pendici dell’Etna, ha dato il benvenuto a 11 delle 18 unit...