La nuova gamma del Citea firmata VDL sarà composta da quattro varianti di lunghezza e cinque tipologie di veicolo, da 12 a 18 metri: LF-122 e LE-122, LE-135, LE-149 e LF-181 (oggi la gamma Citea Electric comprende ben otto configurazioni). Non sono quindi previsti e-bus al di sotto dei 12 metri di lunghezza.

Escluso l’autobus articolato, le altre varianti della nuova gamma Citea saranno adatte sia per il trasporto urbano che regionale. Il VDL Citea LE-135 di nuova generazione si distinguerà per la sua configurazione su 2 assi. Cifra essenziale della nuova gamma Citea, annunciata a novembre 2020: prevederà solamente veicoli full electric.

VDL Citea nuova gamma, quattro varianti da 12 a 18 m

All’inizio di gennaio 2021 VDL ha rivelato che “la nuova generazione di prodotti Citea è composta da quattro varianti di lunghezza e cinque configurazioni: LF-122 e LE-122, LE-135, LE-149 e LF-181. Tutte le configurazioni sono adatte sia per il trasporto urbano che regionale, con l’eccezione dell’articolato Low Floor, adatto a servizi da autobus urbano. La variante da 13,5 metri è un veicolo efficiente su 2 assi che può competere con un veicolo a 3 assi in termini di capacità di posti a sedere. Non avere il terzo asse significa un prezzo di acquisto più basso, costi di riparazione e manutenzione minimi e un consumo energetico più favorevole”.

Oggi la gamma Citea Electric comprende ben otto configurazioni. Le versioni da 9,9 e 11,5 metri non verranno offerte nell’ambito della nuova generazione di VDL Citea, né l’autobus articolato da 18,7 metri.

VDL Citea nuova gamma con batteria a pavimento

VDL Bus & Coach sottolinea che la nuova famiglia di Citea sarà caratterizzata da “un’innovativa struttura delle fiancate in materiale composito, più leggera del 15%. Il pacco batteria è integrato di serie nel pavimento. Ciò garantisce una migliore distribuzione del peso, una maggiore stabilità (sicurezza) e aumenta la capacità dei passeggeri. La scelta di componenti efficienti, la costruzione leggera, il buon isolamento, il design aerodinamico e la gestione dell’energia riducono il consumo energetico del veicolo fino al 30%“. Ulteriori informazioni saranno trasmesse sui canali dei social media VDL tra dicembre 2020 e aprile 2021.

In primo piano

Indcar Mobi, l’urbano a gas ha un’autonomia al top

Quello della transizione energetica è il tema centrale su cui ruotano presente e futuro del settore del trasporto pubblico, e non solo. La graduale messa al bando delle soluzioni diesel apre infatti a nuovi scenari. E se le soluzioni elettriche non hanno ancora fatto breccia, le motorizzazioni a gas...

VDL Italia: nuovo team commerciale e la ripartenza del turismo

La tempesta Covid, il focus sulla sicurezza, le iniziative per i clienti travolti dalla crisi. E ora, il mercato che riparte e i Classe III che tornano finalmente a solcare le autostrade del Belpaese. VDL Italia si presenta al rilancio del mercato turistico forte di una gamma che ha già dimostrato i...

Giorgio Zino, presente e futuro di Iveco Bus

Post pandemia, investimenti e sguardo al domani. La transizione elettrica? Ha frenato, ma sta ripartendo. La produzione? È tornata a livelli pre Covid. Abbiamo incontrato Giorgio Zino, Business Director Italy and Greece Iveco Bus che ci ha tratteggiato il presente e il futuro del gruppo. Giorgio Zin...

Cloud-based e multicanale. La bigliettazione secondo Praticko

Le nuove tecnologie sono la principale chiave per migliorare la competitività e uscire dalla crisi. Al centro dei cambiamenti c’è il Cloud, considerato come lo strumento abilitante per eccellenza per progetti di digital transformation che, per propria natura, necessitano di praticità, flessibilità e...

Articoli correlati