La prima vita da autobus, la seconda vita da casa mobile. É il destino di un Neoplan Skyliner degli anni ’70, convertito in Roadyacht e collocato poco distante dal lago Maggiore. Ma il mezzo non è fatto per stare fermo: può essere infatti noleggiato come casa mobile e spostato secondo i desideri dei viaggiatori. Insomma: un autobus che, superato il fiore degli anni, esula dal suo compito di mezzo di trasporto per trasformarsi in meta del soggiorno.

Un gran lavoro di artigianato

Il Roadyacht è allestito con sei cuccette. Ha fatto il nido in Lombardia, a pochi chilometri di distanza dallo specchio d’acqua del lago Maggiore. Quando sta fermo (e col tetto aperto) vi possono trovare posto fino a 25 persone. Per quanto riguarda gli spostamenti, è omologato per nove persone conducente compreso. Il veicolo porta la firma di Günter Erhart, appassionato di auto, treni e motori fin dalla tenera età. L’acquisto risale al 1981, quando l’uomo si imbattè in uno Skyliner con dieci primavere sulle spalle. Il Neoplan era in condizioni disastrose: motore danneggiato, finiture scollate, finestre rotte, privo di alternatore e compressore. Erhart se lo aggiudicò per 3mila marchi. Del resto, la carrozzeria del pioniere dei double-decker era in buono stato.

Un autobus col terrazzo

I lavori sono durati anni. Nel 1986 Erhart ha eliminato il tetto chiuso e costruito la struttura del “terrazzo” posteriore. In sala macchine ha trovato posto un motore Henschel. Una volta ultima il restyling, Erhart non si è sognato di vendere la sua creazione, che ad oggi può contare su una cambusa, una toelette collocata tra i due piani. La cuccette possono essere separate con pareti scorrevoli o tende. Nella nota stampa diramata dagli uffici Man si legge che atleti, artisti o le band che viaggiano a bordo del Roadyacht lo trovano ideale: un ottimo rifugio e un salotto vip raffinato. Del resto, il piano superiore è già stato usato come stand fieristico, come sala riunioni e cabina dj per eventi outdoor. Non è il primo caso di Skyliner oggetto di restyling ad hoc: dal Man Modification Centre è uscito anche un mezzo usato da Happy Day Hanke per ospitare artisti e band in tourneè.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

PRESENTAZIONE / Isuzu Novo Ultra: turismo…a corto raggio

In un comparto dominato da mezzi derivati, carrozzati e scudati, l’Isuzu, nello specifico l’Isuzu Novo Ultra, è una delle poche esecuzioni ad essere un midi sin dalla nascita. Grazie al dealer italiano della casa turca, Officine Mirandola, abbiamo avuto modo di apprezzare uno dei Classe III della ga...

Il primo Scania Touring di Michielotto Bus per FlixBus

L’azienda padovana Michielotto Bus ha scelto Scania, dando il benvenuto in flotta al primo Touring da 12,1 metri che garantirà ai passeggeri in viaggio con Flixbus elevati livelli di comfort e sicurezza. Michielotto Bus, attività nata a conduzione famigliare nel 1977 nel settore del trasporto person...

Due Scania Touring da 12 metri a due assi per Martini Bus

Squadra che vince non si cambia. Martini Bus di Massimo Fiorese ha scelto nuovamente Scania per rinnovare la propria flotta di autobus turistici. Il Grifone, tramite il concessionario Scandipadova ha infatti consegna due nuovi Touring da 12,1 metri di lunghezza e a due assi all’operatore. Qualche al...