Sono in partenza i lavori per il rifacimento dell’autostazione di San Donato, alla periferia sud di Milano, destinata a diventare uno dei due hub per il trasporto su gomma a media e lunga distanza. I lavori dovrebbero partire entro la fine di settembre, il modello sarà quello dell’autostazione di Lampugnano (anch’essa da riqualificare).

autostazione San Donato

Un restyling completo per l’autostazione San Donato

La notizia è riportata sul quotidiano lodigiano “Il Cittadino”. Nel corso dei lavori verranno eliminate tutte le barriere architettoniche che oggi rendono difficoltoso muoversi tra terminal e stazione della metropolitana e totalmente riqualificati gli spazi destinati a passeggeri e addetti ai lavori. Il nuovo piazzale destinato al trasporto a lunga percorrenza (da San Donato partono anche autobus Flixbus) sarà sottoposto ad un restyling completo. All’orizzonte vi è la realizzazione di un edificio destinato ad ospitare biglietteria, sala d’attesa, servizi igienici per i viaggiatori, un bar e una foresteria per gli autisti. In programma, si legge sempre sulle colonne del “Cittadino”, vi è anche la realizzazione di un’area tecnica per il lavaggio e l’assistenza minima agli autobus, un parcheggio dedicato alla sosta inoperosa e uno per le auto private con accesso controllato e recintato.

Autostazione San Donato, inizio lavori imminente

Il progetto licenziato da palazzo Marino è rimasto al palo a lungo a causa di una serie di ricorsi al Tar, ma entro il 2020, annunciava l’assessore alla mobilità Marco Granelli esattamente un anno fa, dovrebbe diventare realtà. E la news è proprio l’imminente inizio dei lavori. Il progetto di Autostazioni di Milano è stato presentato nei mesi scorsi. Tutta l’area sarà videosorvegliata e coperta da una rete wi-fi ad alta velocità. Previste anche colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici e l’in- stallazione di pannelli fotovoltaici sui tetti delle pensiline per la produzione di energia da fonti rinnovabili.

In primo piano

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

PRESENTAZIONE / Isuzu Novo Ultra: turismo…a corto raggio

In un comparto dominato da mezzi derivati, carrozzati e scudati, l’Isuzu, nello specifico l’Isuzu Novo Ultra, è una delle poche esecuzioni ad essere un midi sin dalla nascita. Grazie al dealer italiano della casa turca, Officine Mirandola, abbiamo avuto modo di apprezzare uno dei Classe III della ga...

Il primo Scania Touring di Michielotto Bus per FlixBus

L’azienda padovana Michielotto Bus ha scelto Scania, dando il benvenuto in flotta al primo Touring da 12,1 metri che garantirà ai passeggeri in viaggio con Flixbus elevati livelli di comfort e sicurezza. Michielotto Bus, attività nata a conduzione famigliare nel 1977 nel settore del trasporto person...

Due Scania Touring da 12 metri a due assi per Martini Bus

Squadra che vince non si cambia. Martini Bus di Massimo Fiorese ha scelto nuovamente Scania per rinnovare la propria flotta di autobus turistici. Il Grifone, tramite il concessionario Scandipadova ha infatti consegna due nuovi Touring da 12,1 metri di lunghezza e a due assi all’operatore. Qualche al...