Aggiungi un posto a tavola, che c’è un amico in più, cantava Johnny Dorelli nel 1974. MarinoBus, oggi, non aggiunge un posto a tavola, ma aggiunge un posto in più a bordo dei propri coach turistici, con l’iniziativa Postopiù, tariffa agevolata ma nel nome del comfort, che scatterà a partire dal primo giugno, ovvero quando i bus del picchio torneranno a muoversi a pieno carico.

La novità di MarinoBus è stata decisa per festeggiare con i propri clienti l’arrivo dell’estate e una rinnovata voglia di viaggiare, anche grazie al miglioramento della situazione sanitaria.

In cosa consiste Postopiù di MarinoBus

Postopiù passeggeri di viaggiare in modalità premium, cioè con la garanzia che il posto adiacente al proprio resti vacante, con la possibilità di stivare ben tre bagagli oltre a quello a mano da portare a bordo (invece dei 2+1 permessi con la tariffa standard) e con l’occasione di fruire di opportunità esclusive e promozioni stagionali che saranno via via presentate dall’azienda. Tutti questi benefici – che saranno accessibili a un sovrapprezzo contenuto e nettamente inferiore al valore di un biglietto normale – si sommeranno alla qualità da sempre assicurata a chiunque viaggi con MarinoBus: mezzi di ultima generazione, sicuri, spaziosi e con la comodità delle poltrone XXL.

I biglietti per le corse dal primo giugno – anche con la tariffa Postopiù- sono già acquistabili online sul sito aziendale, tramite l’app gratuita MarinoBus, telefonicamente al numero 080.3112335 o di persona presso i MarinoBus Point, ossia le oltre tremila agenzie di viaggio e biglietterie autorizzate.

«È superfluo sottolineare come il miglioramento della situazione sanitaria e l’allentamento delle restrizioni rappresentino un’autentica svolta non solo per la nostra azienda ma per l’intero settore e, ancor prima, per i passeggeri da cui ci attendiamo prenotazioni nonché apprezzamento anche per l’odierna novità tariffaria. È come se sancisse un progressivo ritorno alla ‘normalità’ e alla ‘libertà’ in tempi che, purtroppo, di normale e libero talvolta hanno ancora poco. Un periodo in cui non solo abbiamo garantito ai nostri viaggiatori il trasporto senza interruzioni, in massima sicurezza e in piena conformità delle disposizioni di legge, ma in cui siamo anche riusciti a darci da fare per sostenere, nei limiti delle nostre possibilità, bambini, donne e uomini in fuga dall’Ucraina e in arrivo in Italia», commenta Gerardo Marino, Amministratore Unico di MarinoBus.

MarinoBus, nelle scorse settimane, si è infatti impegnata in un’azione di solidarietà a favore dei rifugiati ucraini in ingresso nel nostro Paese e bisognosi di raggiungerne le destinazioni più lontane, garantendo loro la possibilità di viaggiare gratuitamente sui propri automezzi di linea – impiegati in tratte a lunga percorrenza – e raggiungere così le mete in Puglia, Campania, Calabria e Basilicata da tutte le città servite del Nord Italia (tra cui Milano, Trieste, Trento e Udine). In questo modo, l’azienda ha permesso a più di 300 cittadini ucraini di raggiungere le mete sicure auspicate, per ricongiungersi spesso con i familiari o conoscenti già in Italia.

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Il Volvo a due piani sbarca in Italia

Finalmente anche il due piani turistico di casa Volvo arriverà in Italia: il double decker è già ordinabile, anche se entrerà in produzione a settembre, nello stabilimento di Breslavia. Una grossa e attesa novità per il mercato turistico tricolore, che attendeva da tempo di poter mettere le mani su ...