Lunga percorrenza ed intermodalità. L’ultima tappa del Mobility Innovation Tour 2020 si è focalizzata sugli snodi di congiunzione tra forme di spostamento intercity e trasporto pubblico, delineando stato dell’arte e prospettive di mobilità tramite la presentazione di modelli virtuosi a livello europeo.

Punto di partenza, lo studio realizzato dal team del professor Paolo Beria del laboratorio Traspol (Politecnico di Milano).

Sul tema sono intervenuti, nella mattinata di martedì 8 settembre (VIDEO QUI SOTTO):

  • Nicola Biscotti, vice presidente di Anav
  • Andrea Incondi, managing director di Flixbus Italia
  • Gerardo Marino, amministratore unico di MarinoBus
  • Daniele Smurra, direttore commerciale di Simet

SCARICA LO STUDIO

IL PROGRAMMA

L’integrazione modale e il digitale

L’appuntamento parte da un presupposto: digitalizzazione dei servizi e liberalizzazione dei mercati stanno portando più di un player internazionale ad allargare la propria offerta a più modalità differenti di trasporto (due nomi su tutti: Flixbus, con l’operazione Flixmobility che abbraccia treno e carpooling, e Blablacar con le attività sotto nome Blablabus). Quali scenari si aprono per il breve-medio termine? Quali le ripercussioni dell’emergenza Covid?

Mobility Innovation Tour, non solo tpl…

Nato per raccontare progettualità e spunti innovativi dal mondo del trasporto pubblico, anche quest’anno il Mobility Innovation Tour si cimenterà anche con la lunga percorrenza in una data ad hoc. Un’abitudine inaugurata l’anno scorso, con un appuntamento incentrato sul binomio autobus e sicurezza, che rivivrà quest’anno con una data incentrata sul tema dell’intermodalità.

Come nel 2019, la conferenza è stata impreziosita da uno studio inedito realizzato dal team del professor Paolo Beria del laboratorio Traspol (Politecnico di Milano). A differenza dell’anno scorso, quest’anno l’appuntamento si è tenuto in digitale, affidato a un webinar sulla piattaforma Zoom.

Siamo abituati ad associare il termine ‘intermodalità’ al mondo del trasporto pubblico locale. Lo studio firmato da Paolo Beria e Vardhman Lunkar insiste invece su una prospettiva originale: l’applicazione del concetto di intermodalità al trasporto di lunga percorrenza. Con l’obiettivo di dimostrare che essa è già realtà, più di quanto si possa immaginare, e rappresenta un mondo molto più articolato di quello del tpl.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati