Otto autobus Iveco Crossway Pro per Sadem, del gruppo Arriva Italia: parlano i protagonisti, da Lahutte in poi. Settimana scorsa i veicoli, acquistati da Sadem in autofinanziamento e pronti per essere impiegati sulla linea Torino – Caselle che collega la città all’aeroporto, sono stati battezzati pubblicamente. Hanno preso parte alla presentazione il brand presidente di Iveco Pierre Lahutte, l’amministratore delegato di Arriva Italia (gruppo Deutsche Bahn) Angelo Costa e il manager Iveco Bus per l’area South Europe Luigi Boggione. «Il 50 per cento del parco autobus di Arriva Italia è composto da Iveco. Siamo uno dei principali fornitori di Deutsche Bahn: abbiam consegnato 800 Crossway, arriveremo a 1200», ha affermato Lahutte. Che guarda in là: «Siamo in un’era post diesel». Cosa prospetta il futuro?

I Crossway Pro nel dettaglio

Motore Iveco Cursor 9 Euro VI da 400 cavalli, tecnologia Hi-Scr in grado di ridurre le emissioni senza il ricircolo del gas di scarico, cambio automatico e sistema antincendio nel vano motore: queste alcune delle caratteristiche dei Crossway Pro, da 12 metri, entrati in servizio. Nell’abitacolo spiccano la climatizzazione automatica da 38 kW, il sistema audiovisivo e sonoro di annuncio e informazione, la rampa e lo spazio interno dedicato alle persone a mobilità ridotta, i vetri oscurati, le cappelliere con bocchette aria e luci individuali, l’illuminazione a led.

In primo piano

Siemens, tutte soluzioni per l’e-mobility

Siemens Smart Infrastructure è stata tra i protagonisti dell’edizione 2024 di NME – Next Mobility Exhibition, a Milano, dall’8 al 10 maggio. Soluzioni personalizzate per l’elettrificazione, infrastrutture di ricarica adatte a tutte le esigenze e soluzioni software e IoT per ottimizzare la gest...

Articoli correlati