Iveco Bus ha consegnato 8 Urbanway, di cui due Full Hybdrid ad Atm SpA, la società che gestisce il trasporto pubblico locale di Messina.

Alla consegna, che si è svolta presso la sede di Atm Messina, hanno partecipato Giuseppe Campagna, Presidente di Atm SpA, Domenico Battaglia, titolare della Trinacria Veicoli Industriali SpA, e Tiziano Dotti, Iveco Bus Italy Market Public Sales Manager.

L’Urbanway, l’autobus progettato per il trasporto pubblico nelle aree urbane, garantisce standard elevati in termini di comfort dei passeggeri e del conducente, capacità, lunghezze, sistema di propulsione, layout interno e redditività. Inoltre, gli Urbanway Full Hybrid sono caratterizzati dalla trazione ibrida seriale, che consente lo Stop and Go del mezzo in modalità 100% elettrica. Gli autobus vantano una capacità totale di 95 passeggeri e sono dotati di sistema audiovisivo e dispositivi di bordo per comunicare costantemente con i passeggeri e guidarli in modo corretto verso la loro destinazione. All’interno, sono dotati di una parete di separazione e protezione per l’autista, posti riservati ai passeggeri con disabilità e rampa di accesso facilitato manuale.

«Sono orgoglioso di avere questi nuovi bus nel nostro parco – ha dichiarato Giuseppe Campagna, Presidente di Atm SpA – Sono mezzi innovativi di ultima generazione, alcuni dei quali full hybrid, che garantiscono emissioni
sempre più basse e un risparmio del 30% di carburante. Siamo contenti di aver fatto questa scelta perché questi veicoli si confermano estremamente sicuri, efficienti e confortevoli».

Tiziano Dotti, Iveco Bus Italy Market Public Sales Manager, ha affermato: «Siamo orgogliosi di contribuire al rinnovo del parco veicolare di Atm Messina con la fornitura di questi otto nuovi autobus, due dei quali con tecnologia Full Hybrid, mezzi prestanti dal punto di vista del comfort e della mission».

In primo piano

E7S e non solo: le soluzioni di mobilità urbana sostenibile di Yutong

Con lo sviluppo continuo delle città e l’aumento della popolazione, il traffico urbano affronta sfide senza precedenti. Lo sviluppo rapido della tecnologia ci offre opportunità per ripensare il futuro dei servizi di trasporto cittadino. Le città hanno bisogno di soluzioni di mobilità più intelligent...

Articoli correlati

Idrogeno per il tpl, il position paper di Asstra e H2IT

Duecentosei. È questo il numero di autobus alimentati a idrogeno circolanti in Europa a fine 2022. Un numero che è salito nel corso del 2023, a dimostrazione di come l’H2, oltre alle batterie che alimentano e spingono gli e-bus, sia una delle trazioni alternative per affrontare la sfida della ...