TRAVEL 874x90

Irizar e-mobility continua la sua espansione in Europa. 44 autobus Irizar a zero emissioni raggiungeranno infatti la Bulgaria, in particolare la città di Burgas, per l’operatore di trasporto pubblico Burgas Bus. La flotta di tpl comprende attualmente 130 veicoli: per la città si tratta del primo progetto di elettromobilità, nonché uno dei più grandi in tutta la Bulgaria.

Gli autobus elettrici Irizar ie per la Bulgaria

Gli autobus elettrici Irizar destinati alla Bulgaria sono del modello Irizar ie, 100% elettrici a zero emissioni. Saranno forniti in due differenti lunghezze: 34 veicoli da 12m, dotati di 3 porte e 26 posti a sedere, e 10 da 18m, con 4 porte pneumatiche e 32 posti a sedere. Entrambe le versioni saranno equipaggiate con area per sedie a rotelle e posti PRM.

I veicoli saranno dotati di batterie agli ioni di litio Irizar. L’azienda fornirà inoltre 44 caricatori interoperabili, ECI-100 di Jema Energy (azienda del Gruppo Irizar). Il sistema di ricarica intelligente da 100 kW caricherà i veicoli in tre ore utilizzando la presa di ricarica Combo 2.

Gli autobus saranno inoltre provvisti di sistemi di telemetria di Datik (sempre parte del Gruppo Irizar), grazie ai quali Burgas Bus potrà monitorare e gestire in ogni momento i veicoli elettrici e le loro prestazioni.

Irizar e Burgas Bus

Per realizzare gli autobus elettrici da consegnare in Bulgaria, Irizar e-mobility ha lavorato a stretto contatto con Burgas Bus. Il design personalizzato per questa flotta è moderno e unisce le caratteristiche estetiche dell’ie bus e dell’Irizar ie tram. Il risultato è un veicolo che ottimizza al massimo la luminosità dell’abitacolo.

La consegna delle prime unità è prevista per settembre 2021.

Burgas è la quarta città della Bulgaria per grandezza e il grande impegno assunto nell’elettrificazione con questo progetto comporterà grandi progressi per la sostenibilità verso l’ambiente e i cittadini.

Articoli correlati

Ricarica ABB, il cuore del deposito Atm per gli e-bus

Milano ha una roadmap per un futuro green. La città di oltre tre milioni di persone prevede di cambiare tutti i suoi 1.200 autobus diesel con nuovi autobus completamente elettrici entro il 2030. A quel punto, l’intera gamma di servizi di trasporto pubblico di Milano, compresi i tram e le metro...