crossway_line_3_high

Per rispondere alla necessità crescenti delle aziende di trasporto che operano in ambienti pericolosi, Iveco ha introdotto sui propri autobus la tecnologia HI-SCR omologata Euro VI step A che aumenta la sicurezza e riduce i rischi rispetto ai sistemi EGR. In contesti come i terminal dei bus, aree pedonali, aeroporti, gallerie o in prossimità di stabilimenti chimici, le alte temperature dovute al processo di rigenerazione attiva possono causare fattori di rischio che vengono contenuti con il sistema HI-SCR, utilizzando la tecnologia SCR (Selective Catalytic Reduction) di riduzione catalitica selettiva senza ricorrere all’EGR (Exhaust Gas Recirculation), ovvero al ricircolo dei gas di scarico. I Crealis, Urbanway, Crossway e Magelys di Iveco non necessitano quindi di un commutatore di inibizione, adottato da alcuni costruttori che utilizzano la tecnologia EGR, liberando così l’autista dall’attivazione manuale del commutatore, permettendogli di concentrarsi sulla guida. Tra i molteplici vantaggi del sistema HI-SCR, oltre ad una maggiore sicurezza dovuta all’eliminazione delle elevate temperature di calore, figurano anche vantaggi in termini di intervalli di manutenzione, riduzione di costi, risparmi sul consumo di carburante e di prestazioni migliori con una cilindrata inferiore.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Articoli correlati