Flixtrain scommette sulla Francia. I tedeschi interessati a cinque linee intercity

Flixtrain è pronto per la Francia. Dopo aver debuttato in Germania nell’aprile 2018 (anche se l’indiscrezione risaliva all’estate 2017), il servizio ferroviario firmato Flixmobility (il gruppo ‘contenitore’ sia del marchio Flixbus che di Flixtrain) si appresta a debuttare (previo parere positivo del regolatore) nel paese transalpino. Ne scrive l’inserto Affari e finanza de La Repubblica.

flixtrain

Il modello Flixbus alla prova del ferro

In Germania Flixtrain gestisce ad oggi tre linee spostando un milione di passeggeri all’anno. Il mercato ferroviario francese sarà liberalizzato a partire dal 2020, e Flixtrain mira a fare della Francia terreno di conquista, puntando sull’offerta di biglietti low cost. Come nella gomma, il servizio viene materialmente svolto da vettori, mentre il brand verde arancio si occupa di pianificazione della rete, di marketing e di bigliettazione. L’inizio del servizio avverrebbe a partire dal 1 gennaio 2021.

Flixtrain interessata a cinque linee francesi

Secondo il quotidiano, Flixtrain avrebbe fatto domanda all’Arafer (il regolatore ferroviario francese) per poter avere la gestione di cinque linee: Parigi-Bercy-Lione-Perrache, Parigi-Bercy-Nizza in notturno, Parigi-Bercy-Tolosa, Parigi-Austerlitz-Bordeaux, Parigi Nord-Bruxelles Nord. “Il passo che compiamo oggi – ha spiegato a la Repubblica Yvan Lefranc-Morin, direttore generale per la Francia di Flixbus – è una forte dimostrazione di interesse per alcune linee ferroviarie, che abbiamo individuato e riteniamo possano offrire grandi potenzialità”.
2019-07-26T11:53:44+00:0024 Giugno 2019|Categorie: TURISMO|Tag: , |

Iscriviti alla Newsletter

* campo obbligatorio