Flixtrain apre i battenti, ma non è una sorpresa. L’annuncio ufficiale è arrivato ieri (6 marzo), ma l’antefatto risale al giugno scorso, quando Flixbus ha registrato in Germania una controllata dal nome, appunto Flixtrain. Il crisma dell’ufficialità racconta di una nuova offensiva lanciata da Flixbus nei confronti di Deutsche Bahn, ora che il mercato tedesco delle ferrovie è stato deregolamentato. In una prima fase, la novità sarà operativa solo in Germania.

flixtrain flixbus

Flixtrain offre Amburgo – Colonia e Stoccarda – Berlino

Flixtrain offrirà ai viaggiatori, dal 24 marzo, il collegamento Amburgo – Colonia (con fermate intermedie a Düsseldorf, Duisburg, Essen, Gelsenkirchen, Münster e Snabrück). Questa rotta era precedentemente servita da Hamburg-Köln-Express (HKX), che ha sospeso le operazioni lo scorso anno e in una fase, secondo quanto ripotato da ferrovie.info, si era già avvalso della collaborazione di Flixbus in ambito di marketing e vendita biglietti. Da metà aprile entrerà in funzione anche la tratta Stoccarda – Berlino, con soste ad Heidelberg, Francoforte e Hannover. I treni su questa rotta saranno gestiti da Leo ExpressFlixbus stava già vendendo i biglietti per Locomore attraverso la sua piattaforma di distribuzione internazionale in base ad un accordo con Leo Express.

Obiettivo: 28 stazioni tedesche collegate da Flixtrain

In tutto, Flixtrain connetterà tra loro, entro la fine dell’anno, stando agli obiettivi annunciati alla stampa dai vertici della piattaforma tedesca, 28 stazioni ferroviarie in cinque diversi stati della repubblica federale tedesca. I biglietti Flixtrain saranno inizialmente in vendita ad 9,99 euro, un prezzo molto attrattivo, considerando le tariffe ferroviarie mediamente elevate sul mercato tedesco dei treni a lunga percorrenza. Il “tuffo sulle rotaie” di Flixbus si inserisce in un contesto in cui le ferrovie sono state deregolamentate in Germania. Così, l’azienda verde arancio ha deciso di prendere la palla al balzo integrando nel proprio sistema di ticketing gli operatori locali che non hanno le risorse per investire nella digitalizzazione e nel marketing.

FlixTrainFlixTrain

 

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

Autolinee Toscane, un nuovo bus ogni 2 giorni

Un bus ogni due giorni da ora a fine 2024, e poi il grande balzo che vedrà due bus nuovi ogni giorno (festivi e domeniche compresi) sulle strade della Toscana per garantire un servizio di trasporto pubblico locale sempre più efficace, efficiente e sostenibile sia dal punto di vista ambientale che so...

Un po’ funivia, un po’ bus: viaggio alla scoperta di ConnX

Ha superato con successo l’articolata fase di test e tra un anno sarà definitivamente pronto per fare il suo ingresso nel mercato. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Vancouver sul palcoscenico più importante del settore, il congresso mondiale dei trasporti a fune: ConnX, la rivoluzione ecol...