Flixbus ha preso parte, stamane, alla prima riunione del tavolo di lavoro definito dal Ministero delle infrastrutture e trasporti per il riordino della disciplina delle autolinee interregionali. La convocazione del tavolo era stata annunciata a fine luglio come pietra tombale della lunga diatriba a suon di emendamenti anti-Flixbus ed emendamenti salva-Flixbus. Andrea Incondi, Managing Director FlixBus Italia: «Come disposto dalle istituzioni, è questa la sede per confrontarsi sul presente e sul futuro del settore».

Flixbus: c’è bisogno di un nuovo quadro normativo

«Siamo lieti di poterci confrontare attivamente con le associazioni di categoria e con le altre aziende del Paese sul presente e sul futuro di un settore in costante evoluzione, e auspichiamo, come tutti gli altri partecipanti, che l’esito del tavolo sia coerente con l’esigenza di un nuovo quadro normativo in grado di rispondere, in modo organico e strutturato, alle trasformazioni di questi ultimi anni», ha affermato Incondi al termine della prima riunione del tavolo di lavoro definito dal Mit, di concerto col ministero dello Sviluppo Economico, per individuare i principi e i criteri per il riordino della disciplina dei servizi automobilistici interregionali di competenza statale, come previsto dal Decreto Legge del 20 giugno 2017.

Flixbus con le associazioni di categoria e i ministeri

FlixBus ha partecipato insieme ai rappresentanti dei due Ministeri, delle associazioni di categoria maggiormente rappresentative, del Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti e dei principali operatori del territorio. Incondi continua: «Oggi si è avviato un percorso comune tra tutti gli operatori e le istituzioni hanno certificato che è questa la sede giusta per affrontare la materia. Noi sin dall’inizio abbiamo accolto con favore la convocazione del tavolo da parte del Ministero dei Trasporti. I partecipanti al tavolo hanno compreso l’importanza di confrontarsi in modo trasparente con uno scenario inevitabilmente destinato a evolversi, in linea con la consapevolezza che l’innovazione non si può fermare, ma necessita di essere inserita in un quadro normativo chiaro e definito in modo trasparente. Oggi dunque le aziende presenti e le associazioni di categoria hanno riconosciuto che questo tavolo è la sede definita dalle istituzioni per decidere norme certe e per fare interventi strutturali, dunque senza più bisogno di affrontare singoli emendamenti anticoncorrenziali come già avvenuto in passato in parlamento. Il MIT è garante che sia finalmente questo, e non altro, il modo per riscrivere le regole».

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

PRESENTAZIONE / Isuzu Novo Ultra: turismo…a corto raggio

In un comparto dominato da mezzi derivati, carrozzati e scudati, l’Isuzu, nello specifico l’Isuzu Novo Ultra, è una delle poche esecuzioni ad essere un midi sin dalla nascita. Grazie al dealer italiano della casa turca, Officine Mirandola, abbiamo avuto modo di apprezzare uno dei Classe III della ga...

Il primo Scania Touring di Michielotto Bus per FlixBus

L’azienda padovana Michielotto Bus ha scelto Scania, dando il benvenuto in flotta al primo Touring da 12,1 metri che garantirà ai passeggeri in viaggio con Flixbus elevati livelli di comfort e sicurezza. Michielotto Bus, attività nata a conduzione famigliare nel 1977 nel settore del trasporto person...

Due Scania Touring da 12 metri a due assi per Martini Bus

Squadra che vince non si cambia. Martini Bus di Massimo Fiorese ha scelto nuovamente Scania per rinnovare la propria flotta di autobus turistici. Il Grifone, tramite il concessionario Scandipadova ha infatti consegna due nuovi Touring da 12,1 metri di lunghezza e a due assi all’operatore. Qualche al...