image (1)

Nonostante le sofferenze registrate in America Latina, la divisone Veicoli Commerciali di CNH Industrial, di cui fa parte anche Iveco Bus, chiude il secondo trimestre dell’anno con ricavi e utili in aumento. I dati pubblicati nei giorni scorsi indicano un incremento del 5,1% per i ricavi netti di vendita rispetto allo stesso periodo del 2015, ottenuti principalmente grazie alle maggiori consegne avvenute in Europa, Medio Oriente e Africa, che hanno controbilanciato la domanda inferiore in Brasile e in Argentina. Nel secondo trimestre gli utili hanno toccato quota 100 milioni di dollari, 33 milioni in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e 58 milioni in più se si considera anche l’utile operativo della divisione venezuelana. A contribuire al rialzo sono stati i prezzi favorevoli, la riduzione nel costo dei materiali e le efficienze produttive soprattutto nell’area europea, medio-orientale e africana che hanno compensato le difficoltà riscontrate in America Latina. Il margine operativo, infine, è salito dell’1,2% a 3,9%.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati