La città di Saragozza, in Spagna, rinnova la flotta con gli autobus elettrici di Irizar. In totale saranno acquistati 68 veicoli, di cui 51 da 12 metri e i restanti 17 in versione articolata. I nuovi autobus saranno progressivamente integrati nel servizio a partire dall’ultimo semestre 2022 e saranno gestiti dall’operatore Avanza.

Autobus elettrici Irizar a Saragozza: il progetto

L’ordine di autobus elettrici per la città di Saragozza rappresenta ad oggi il più grande progetto elettrico per Irizar e-mobility, che contribuirà a migliorare la qualità della vita dei cittadini ed eliminare tonnellate di CO2 dall’atmosfera.

Il Comune di Saragozza ha quindi presentato il nuovo modello di autobus elettrico su cui si baserà il rinnovo della propria flotta. Si tratta dell’Irizar ie tram, un bus 100% elettrico dalle linee futuristiche a emissioni zero, che rimarrà in prova in tutta la città nelle prossime 3 settimane e fornirà servizio su diverse linee.

Alla presentazione hanno partecipato il Sindaco di Saragozza, Jorge Azcón; il Ministro dei Servizi Pubblici e della Mobilità, Natalia Chueca; e l’AD del Grupo Avanza, Valentín Alonso. Inoltre, il direttore di Avanza de Zaragoza, Guillermo Ríos; e Txema Otero, Direttore Commerciale per Spagna e Portogallo di Irizar e-mobility.

L’Irizar ie tram è un autobus elettrico emissioni zero con il design estetico di un tram, che combina l’elevata capacità, la facilità di accesso e la circolazione interna di un tram con la flessibilità di un autobus urbano. Questo modello è sviluppato nelle versioni da 12 m a 18 m articolate, con una portata massima di 145 persone. Le sue batterie agli ioni di litio sono sviluppate e prodotte da Irizar. L’estetica è minimalista, senza ornamenti, perché il veicolo punta tutto sulla funzionalità: accessibilità, sicurezza, fluidità del traffico e comfort dei passeggeri, insieme a un abitacolo luminoso, confortevole, spazioso e sicuro.

I progetti di Saragozza per la mobilità

Il governo di Saragozza ha recentemente deciso che tutti gli autobus del servizio urbano, da ora in poi, dovranno essere elettrici, con l’obiettivo di una mobilità neutra a livello di emissioni. Attualmente Saragozza dispone di 4 autobus a zero emissioni e 111 unità ibride, oltre agli autobus elettrici di Irizar in arrivo. Il restodei veicoli, circa 350, è diesel.

La sostituzione di ogni autobus diesel con uno elettrico rappresenta un risparmio di 1.700 tonnellate di CO2 emesse durante la sua vita utile. Si stima che, quando l’intera flotta sarà sostituita da veicoli elettrici, Saragozza risparmierà più di 621.000 tonnellate di emissioni di CO2.

Il passaggio a una flotta elettrica è in linea con il Piano di recupero, trasformazione e resilienza inquadrato nel Piano Next Generation UE, che prevedibilmente riceverà finanziamenti europei. La scelta di un’azienda europea per la fornitura di questi autobus è stata quindi decisiva per poter beneficiare, con maggiori garanzie, di tali aiuti finanziari. Ed è stato un elemento importante per il consiglio comunale di Saragozza nella scelta degli autobus elettrici Irizar ie tram.

Irizar e-mobility è orgogliosa di poter contribuire al raggiungimento degli obiettivi di decarbonizzazione della città di Saragozza e di collaborare con Avanza, che compie un ulteriore passo avanti nel suo impegno per la mobilità sostenibile.

In primo piano

Quando il biglietto è intelligente è Pratic(k)o

Il gioco di parole è servito su un piatto d’argento. Un software in cloud per la gestione della bigliettazione digitale per il trasporto pubblico e privato: una soluzione pratica, o meglio, in un sola parola…Praticko. Stiamo parlando del progetto della software house e system integrator ...

Articoli correlati

Irizar consegnerà 30 bus elettrici a Valladolid

L’operatore di trasporto pubblico AUVASA, Autobuses Urbanos de Valladolid, ha firmato un accordo quadro con Irizar e-mobility che prevede la consegna di 30 autobus zero emissioni modello Irizar ie tram oltre alle loro infrastrutture di ricarica. La consegna di queste unità verrà suddivisa in d...