Atm Milano, un biglietto della metro su cinque è contactless

Un biglietto della metropolitana su cinque, a Milano, è stato acquistato appoggiando la carta di credito contactless sul tornello. La novità è stata introdotta a fine giugno 2018, pertanto Atm ha rilasciato un bilancio dell’iniziativa a un anno di distanza.

Il sistema contactless potrà essere introdotto anche su autobus e mezzi di superficie una volta implementata la tecnologia 5G. L’obiettivo di Atm è quello di arrivare nel 2023 all’80% del venduto su sistemi digitali.

atm milano contactless

Atm Milano, biglietti contactless e salone del mobile

Atm fa notare come, se l’anno scorso soltanto il 5% dei biglietti singoli urbani era digitale, dall’introduzione del contactless la percentuale è salita al 20% (+300% rispetto all’anno precedente). Durante le giornate del Salone del Mobile, inoltre, il totale dei titoli virtuali ha raggiunto picchi del 30%.

Il dato proporzionalmente è ancora più rilevante se si considera che il 2018 è stato anche l’anno record di Atm per numero di passeggeri trasportati sulle quattro linee con 369 milioni di persone che hanno scelto di muoversi in metropolitana,  un aumento pari al 6% rispetto all’anno precedente.

La giornata che ha registrato il maggior numero di viaggi è stato venerdì 12 aprile con 52.374 transazioni, durante la Design Week, giorno in cui è stato raggiunto con 1 milione e 630 mila anche il record storico di passeggeri trasportati.

Un milione di utenti per i biglietti contactless di Atm

Sono quasi 1 milione gli utenti che in questi primi 12 mesi hanno deciso di utilizzare la nuova modalità per viaggiare in metropolitana (+200% rispetto al primo mese di avvio della sperimentazione) e oltre 8 milioni i viaggi effettuati (+300% rispetto a luglio 2018) per una media giornaliera di oltre 30.000. Il 92% delle transazioni sono state effettuate con carte di credito italiane.

La classifica delle stazioni contactless

In questo primo anno le stazioni in cui è stato maggiormente utilizzato il servizio si trovano sulla M2 e M3, in particolare dove è garantito l’interscambio con i principali snodi ferroviari. Al primo posto sul podio ci sono Centrale e Duomo M3, seguite da Garibaldi e Porta Genova M2. Complessivamente invece la linea che ha fatto registrare più passaggi è la M1 con 2,8 milioni di viaggi.

Per quanto riguarda le fasce di utilizzo, nei giorni feriali, l’affluenza maggiore di chi viaggia contactless si registra la mattina tra le 8 e le 10 (20%) e la sera tra le 17 e le 20 (27%).  Il sabato e nei festivi l’abitudine è diversa con un 20% di accessi tra le 17 e le 19.

2019-07-26T12:06:14+00:001 Luglio 2019|Categorie: SMART|Tag: , |