L’attività svolta da Blablacar – la piattaforma informatica che consente l’incontro tra domanda ed offerta di servizi di trasporto condiviso anche su lunghe distanze – si sottrae a qualsivoglia disciplina o forma di controllo, mettendo a rischio la sicurezza degli utenti ed esercitando una  concorrenza sleale nei confronti degli operatori professionali del trasporto con autobus. Questo il senso del messaggio rivolto da Nicola Biscotti – Presidente di ANAV, l’Associazione di Confindustria che rappresenta le imprese esercenti servizi di trasporto con autobus a lungo raggio – all’Autorità di Regolazione dei Trasporti nel corso dell’audizione tenutasi questa mattina.  “Il sistema “Blablacar” – ha tenuto a sottolineare Nicola Biscotti – si pone, nel suo complesso, come vero e proprio attore del  mercato del trasporto, completamente calato nella tradizionale dinamica commerciale e, perciò, in piena concorrenza con gli altri operatori del settore. Una concorrenza, tuttavia, “sleale” in quanto proprio l’atipicità di questo soggetto gli ha consentito sinora di sottrarsi completamente a qualsivoglia specifica regolamentazione, determinando in tal modo una significativa alterazione del mercato del trasporto di persone”. Biscotti ha proseguito evidenziando che “rispetto agli operatori professionali del trasporto, soggetti ad un complesso e gravoso apparato di regole, controlli ed adempimenti a tutela della sicurezza della circolazione e dei passeggeri trasportati, si palesa una chiara violazione dei principi di concorrenza, stante l’intensità del servizio prestato dai conducenti Blablacar a fronte di una  evidente disparità delle condizioni e dei requisiti di accesso. Requisiti che appaiono minimi”. Per questo motivo il Presidente ha sollecitato l’Autorità ad intervenire con immediatezza al fine di garantire il corretto dispiegarsi della concorrenza nel mercato del trasporto di persone e, soprattutto, la tutela della sicurezza stradale.

In primo piano

Mercedes eCitaro Fuel Cell, l’idrogeno per un’autonomia…alle Stelle

Il lancio ufficiale è arrivato alle porte dell’estate 2023, quando Daimler Buses scelse il palcoscenico del Summit UITP di Barcellona per la premiere mondiale del suo primo autobus a idrogeno, il Mercedes eCitaro Fuel Cell, in versione articolata da 18 metri. Si tratta di fatto di un’evoluzione dell...

Crossway Mild Hybrid NF: così Iveco Bus cavalca l’onda ibrida leggera

L’interurbano normal floor più diffuso in Europa non poteva non avvicinarsi a quella che qualcuno definisce ‘moda del momento’, cioè il mild hybrid. E lo fa in occasione degli ultimi aggiornamenti omologativi che riguardano il pacchetto Gsr2 nonché dell’interessante restyling frontale con tanto di n...

Articoli correlati

PRESENTAZIONE / Isuzu Novo Ultra: turismo…a corto raggio

In un comparto dominato da mezzi derivati, carrozzati e scudati, l’Isuzu, nello specifico l’Isuzu Novo Ultra, è una delle poche esecuzioni ad essere un midi sin dalla nascita. Grazie al dealer italiano della casa turca, Officine Mirandola, abbiamo avuto modo di apprezzare uno dei Classe III della ga...

Il primo Scania Touring di Michielotto Bus per FlixBus

L’azienda padovana Michielotto Bus ha scelto Scania, dando il benvenuto in flotta al primo Touring da 12,1 metri che garantirà ai passeggeri in viaggio con Flixbus elevati livelli di comfort e sicurezza. Michielotto Bus, attività nata a conduzione famigliare nel 1977 nel settore del trasporto person...

Due Scania Touring da 12 metri a due assi per Martini Bus

Squadra che vince non si cambia. Martini Bus di Massimo Fiorese ha scelto nuovamente Scania per rinnovare la propria flotta di autobus turistici. Il Grifone, tramite il concessionario Scandipadova ha infatti consegna due nuovi Touring da 12,1 metri di lunghezza e a due assi all’operatore. Qualche al...